Frosted Brown

Anche le più scure di capelli hanno la loro versione sunkissed per l’estate… Si chiama “Frosted Brown” ed è una nuance creata ad hoc per Kim Kardashian dal suo hairstylist Chris Appleton… Con queste nuove sfumature Kim ha illuminato il suo Bob nero corvino. La particolarità è che non si tratta del classico balayage che prevede sezioni di ciocche più evidenti, ma è la versione “Frosted”, ovvero una leggera “rinfrescata” di una chioma particolarmente scuraL’hairstylist di Kim Kardashian ha creato delle sottili ed impercettibili schiariture di color cenere in modo uniforme e dall’effetto naturale su tutta la testa… Un sottotono che sta bene soprattutto a chi ha i capelli neri o castano scuro… In questo modo l’effetto multidimensionale è miscelato alla perfezione con la colorazione naturale, e dà un tocco di luce che non richiede stacchi di colore… Sotto il prima e il dopo… A questo escamotage è ricorsa di recente anche Kate Middleton per prepararsi alla lunga English Summer La duchessa di Cambridge in occasione del torneo di Tennis di Wimblendon, ha infatti ravvivato il suo castano cioccolato con dei luminosissimi riflessi biondi… In sostanza il “Frosted Brown” è il risultato sottilissime sezioni di capelli di una tonalità più chiara, dal nocciola al miele, che attraversano la capigliatura dando l’effetto di ciocche di capelli illuminate naturalmente dal sole… Sotto si vede la differenza della sua base scura e del suo recente “marrone rinfrescato” in perfetta sintonia con i suoi colori naturaliIl Frosted Brown è adatto a chi vuole ravvivare la propria chioma e abbandonare i colori più cupi e scuri dell’inverno per una versione più “leggera”, senza stravolgere il colore di partenza e senza puntare su eccessivi contrasti… Una trasformazione quasi progressiva e graduale… Un castano estremamente naturale ed elegante… in linea con la tendenza del momento che lo vede come il colore predominante di quest’anno…

Sotto Natalie PortmanSotto Lily Aldridge Sotto ZendayaSotto Taylor HillSotto Selena Gomez

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *