Capelli in vacanza: tutti i consigli!

Estate e capelli… non sempre il binomio risulta vincente, poiché il sole, la salsedine e il cloro sono nemici della salute del capello, lo indeboliscono e lo rendono opaco e crespo… Il che non significa che si debba rinunciare al mare o a stare al sole, ma solo che si devono prendere delle precauzioniPartendo, dunque, dal presupposto che i capelli non hanno la capacità di auto-ripararsi come fa la pelle, occorre davvero prestare loro cure extra in estate, perché altrimenti si avranno problemi in autunnoInfatti se non ci si pensa già da ora si provocherà un’eccessiva caduta di capelli in autunno I bulbi, se non protetti, si bruciano per l’azione dei raggi UV, che è molto più intensa in questa stagione. Se il bulbo si indebolisce si avrà come conseguenza la perdita precoce del capello…Bisognerebbe seguire le stesse regole che siamo ormai abituati a eseguire per proteggere la pelle, cominciando con l’utilizzare un protettivo specifico per mantenere sana la struttura capillare durante tutto il periodo estivo e vacanzieroI prodotti solari per capelli non agiscono semplicemente come protettori dai raggi UV, ma avvolgono il capello in una pellicola protettiva che lo isola dall’azione aggressiva degli agenti liquidi e atmosferici… In questo modo, si preserva la brillantezza, il colore dura più a lungo, la struttura mantiene la sua robustezza.Nei momenti della giornata in cui il sole è forte, è consigliabile proteggere i capelli con un cappello… Dovrà essere leggero e di colore chiaro, meglio optare per un cappello di paglia o di cotone per consentire la traspirazioneUn must del periodo sono anche le bandane, fasce o foulard che ricoprono tutta le nuca… Ricorda sempre di evitare il nero!Dopo aver fatto il bagno, al mare o in piscina, l’ideale sarebbe quello di sciacquare i capelli sotto l’acqua fresca e dolce il prima possibile, per eliminare la salsedine e il cloroIl cloro e la salsedine tendono a rendere i capelli secchi e crespiE’ fondamentale mantenere i capelli idratati e nutriti… L’ideale sarebbe fare un balsamo dopo lo shampoo, preferibilmente a base di camomilla, aloe vera o avena, sostanze ritenute ristrutturanti e lenitive… Fare una maschera riparatrice una volta alla settimana è molto importante… Bere tanta acqua è necessario! Il giusto grado di idratazione del nostro corpo ci aiuterà anche a mantenere pelle e capelli idratatiSi conglia durante il periodo estivo di non usare in modo eccessivo il phonIl calore del phon può stressare ulteriormente il capello. Per questo l’ideale sarebbe sfruttare il potere del caldo e del sole, e quindi di optare per un’asciugatura naturaleIn un periodo così caldo, oltre al phon, è bene evitare piastre e ferri che indeboliscono molto il capello. Meglio optare per capelli al naturale, volutamente imperfetti e in stile beach wavesQuando si fa lo shampoo, bisognerebbe prediligere l’acqua fredda ed evita di stressarli ulteriormente con acqua molto calda… Non necessariamente si utilizza l’acqua fredda per tutto il lavaggio, ci si può anche limitare ad un solo getto finale… Un gesto semplice, che rigenera e rinfresca velocemente la chiomaNon trascurare mai “la manutenzione” della propria chioma! Anche se si è in vacanza bisognerebbe andare qualche volta dal parrucchiere che potrà darvi qualche consiglio in più per gestire al meglio i vostri capelli durante la stagione estiva… magari proponendovi qualche trattamento specifico nutriente e ricostruttivo, tenendo conto della natura del vostri capelli e del cuoio capelluto… e tenendo sotto controllo anche le doppie punte, che facilmente si creano in questo periodo, vista la propensione ad avere i capelli più sfibrati del solito…

Ricapitolando, sotto un piccolo Vademecum:
Evitare trattamenti aggressivi prima di andare in vacanza.
Utilizzare sempre un solare per capelli, in particolare gli oli che li idratano.
Utilizzare un pettine a denti larghi per togliere i nodi.
Utilizzare una maschera doposole.
In spiaggia legare i capelli ma morbidamente, per evitare di tirarli troppo. Se lasciati sciolti, lo sfregamento provocato dal sole può inaridirli e rovinarli.
Indossare nelle ore più calde un foulard o un cappello per non bruciare la cute del cuoio capelluto.
Utilizzare uno shampoo in grado di rimuovere i residui di cloro, salsedine, sabbia.
Dopo ogni bagno al mare o in piscina, sciacquare i capelli con acqua dolce.
Fare l’ultimo risciacquo dello shampoo con acqua fredda.
Utilizzare il phon il meno possibile. Approfittate più che potete per asciugarli al naturale.
Effettuare un salto in salone per trattamenti specifici ed eliminare le doppie punte.
Bere tanta acqua!

Non ci resta che augurare a Tutti Voi
BUON FERRAGOSTO!!!

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *