Bleaching Haircolor

I capelli biondi del 2022 saranno nuovamente i protagonisti pronti ad illuminare l’anno con mille sfumature… Tra le nuance più di tendenza troviamo il Biondo Norvegese Un colore di grande effetto dall’aspetto “monolitico”… Il nuovo platino che fa tendenza e che si ottiene principalmente con la tecnica del: Bleaching HaircolorIl Bleaching Haircolor è un trattamento che elimina completamente il pigmento colorato dei capelli e si effettua applicando un decolorante in crema, pasta o polvere, mixato a un ossidante che permette di schiarire sia i pigmenti naturali che quelli artificialiBisogna dire che questo è un intervento aggressivoUn buon colorista avverte sempre la propria cliente che il cambio dopo il Bleaching è una colorazione drastica… Non solo, per certe tipologie di capelli è da valutare attentamente perché alla lunga rischia di sfibrare la chiomaSì, perché il processo che porta a questo tipo di biondo ha a che fare con la rimozione dei pigmenti naturali del capello, o melanina (lo stesso pigmento presente nella pelle)… Perché davvero funzioni, gli agenti ossidanti vengono fatti penetrare nella cuticola protettiva del capello, con il risultato che questo potrebbe danneggiare la fibra e indebolire un po’ la sua struttura, oltre che il rischio di una perdita di idratazione… Dunque prendersi cura dei capelli biondi in generale… e soprattutto di questo tipo di biondo… vuol dire combattere due importanti fattori di stress: 1) Aumento della porosità: una volta aperta, la cuticola dei capelli diventa porosa e può indebolire la struttura della fibra con una possibile rottura della fibra e formazione di doppie punte… 2) Vitalità del colore ridotta: lo stress continuo può lasciare i capelli secchi al tocco opacizzandone la lucentezza e colore instabile, poiché le fibre danneggiate possono lasciare emergere sotto-toni indesiderati (sbiaditi, ingialliti), riducendo intensità e riflesso e del colore…Dopo aver attuato il Bleaching ed aver ottenuto, in questo caso, il Biondo Norvegese… il buon colorista deve essere consapevole che bisognerà nutrire il fusto del capello in modo da ripristinare l’equilibrio idrolipidico e anche quello del cuoio capelluto… Il film idrolipidico che riveste la cute del cuoio si distribuisce anche sulla superficie del fusto regolando l’idratazione e la lucentezza dei capelli Per evitare che i capelli si sfibrino e le cuticole si sfaldino, può essere utile applicare delle maschere a base di cheratina dopo la decolorazione Talvolta, inoltre, può essere necessario attuare interventi di ricostruzione a base di cheratina, al fine di nutrire e idratare il fusto del capello in profondità… Non solo, questa operazione di ricostruzione dovrà essere ripetuta almeno una volta al mese, affidandosi alle cure del proprio parrucchiere di fiducia…Dunque il Biondo Norvegese, ghiaccio platino, non è poi così impossibile… Ovvio, non sta bene proprio a tutte… ma la tecnica del Bleaching in questi anni ha permesso comunque di ottenere dei risultati performanti, belli e sofisticati… Fattore determinante, alla luce dei fatti, è saper mantenere questo tipo di colore usando prodotti nutrienti ed idratanti… I consigli del “parrucchiere-colorista” sono fondamentali… a prescindere dalle mode, bisogna sempre preservare la salute dei capelli!

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share