Armocromia e “Color Code”

L’Armocromia è l’arte di “decifrare” i propri colori naturali per valorizzarsi al meglio… ed è considerata una vera e propria scienza… Ormai è diventata un fenomeno nella Moda, nel make-up… così come nell’hairstyling… I colori che si abbinano bene alla pelle e agli occhi sono importanti quando si parla di capelli… Quali sono le regole? Come capire se un colore di capelli è davvero valorizzante oppure no?Decifrare il proprio “Color Code”, il codice dei propri colori… è la base di partenza determinante per studiare ogni look… fondamentale capire la “sostenibilità” della pelle, ovvero quali cromie può effettivamente reggere senza contrasti stridenti… Anzitutto la distinzione è tra una pelle a predominanza fredda oppure calda… Questa differenza si capisce velocemente accostando un foulard argento e uno oro al volto L’argento spegne moltissimo le pelli calde, che brillano con l’oro… viceversa, l’oro ingrigisce le pelli fredde, che invece risultano lunari con l’argento… Già questo è un primo indizio per capire se il colore, qualunque esso sia, dovrà avere riflessi caldi dorati oppure restare a sottotono freddo, blu o ghiaccio Ogni pelle può permettersi di spaziare tra chiaro e scuro, luce e ombra, a patto di mantenerne i sottotoni giusti, quindi senza spostarsi di troppo sulla “scala del calore” e non colore… Infatti è importante capire che per arrivare a scegliere un colore ottimale bisogna comprendere che parlare di caldo e freddo è una cosa diversa dal parlare del chiaro e scuroFatta questa premessa sulla “temperatura” passiamo ai colori… e in particolare l’Armocromia relativa al colore dei capelli

Sotto i “Biondi Vanigliati”Charlize Theron, Jennifer Lawrence e Michele Williams.

I biondi più luminosi, freddi e glaciali come l’ice o il platino, ricchi di pigmenti bianchi e blu… e desaturati di giallo e oro, illuminano le pelli più chiare e fredde… Bisogna fare attenzione se si hanno le vene blu, il tono appena rosato e ci si abbronza difficilmente…

Sotto i “Biondi Dorati”: Gisele Bundchen, Gigi Hadid e Scarlett Johansson.

Viceversa, i biondi dorati, champagne, con evidenti percentuali di miele e gold si sposano al meglio con le pelli color pesca… E per lo stesso motivo, funzionano bene anche sulle pelli più scure…

Sotto i “Castani Luminosi”: Jessica Alba, Emily Ratajkowski e Alessandra Ambrosio.

Stesso discorso di color-match per i castani luminosi: i nocciola medio chiari, i marron glacé, così come i castani più scuri ma accesi da shatush, degradè o balayage nella color palette dei caramello, birra, miele, bronzo e dintorni, valorizzano i sottotoni delle pelli dorate, quelle dai toni olivastri, così come di chi si abbronza facilmente o delle pelli etniche

Sotto i “Castani Cenere”: Keira Knighteley, Dakota Johnson e Kate Middleton.

Al contrario i castani cenere, dai riflessi bluastri e tartufo, dusty, sono ideali su le pelli che restano chiare, rosate e olivastre fredde, con occhi tendenzialmente chiari, azzurri e verdi… ne accendono la luminosità, così come i toni freschi della pelle, evitando di farla sembrare spenta o grigiastra

Sotto i “Rossi”: Jessica Chastain, Emma Stone e Zendaya.

Il rosso è la nuance più difficile da portare… Sulla ruota dei colori il rosso è opposto al verde… ciò significa che tende ad enfatizzare i toni verdastri di ogni carnagione, specie le olivastre… Ormai il principio dovrebbe essere assimilato: rossi cinnamon, cannella, speziati light, arancioni o biondi miele o fragola si armonizzano bene con le pelli chiarissime… Viceversa, i rossi profondi, velluto, vin brulé, mirtillo possono essere ben “sorretti” da pelli scure…

Sotto i “Neri”: Adriana Lima, Rooney Mara e Rihanna.

Il nero è un “non colore” che crea altissimo contrasto su ogni pelle… Questo significa che, portato “assoluto”, dona sia alle pelli chiarissime e lunari, a cui regala un’allure ancora più glaciale, quasi gotica… che alle pelli più scure e olivastre che rende ancora più intense e sexy…

Per maggiori informazioni su come scegliere il colore perfetto e per avere una consulenza di Armocromia per i tuoi capelli, vienici a trovare in salone, saremo lieti di darti qualsiasi delucidazione…

Il salone “Diamoci Un Taglio” di Roberto Dimartino
si trova a Santa Croce Camerina (RG), in Via Caucana 82/A
Per contattarci potete chiamare il numero: 0932821855
oppure scrivere alla nostra Email:
info@robertodiamociuntaglio.it

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Cinderella Blonde

Gli esperti non hanno dubbi, i capelli biondi dell’autunno 2020 saranno all’insegna del Cinderella BlondeUna sfumatura di biondo calda e super naturale che, al contrario del platino, dona proprio a tutte!

Sotto Romee Strijd

Una nuance cremosa e luminosa ideale anche abbinata a radici più scure, che ci prepara ad affrontare i mesi freddi è pronta ad alleggerire i nostri mood ed illuminare l’autunno… Il fatto che può “coesistere” con la ricrescita, vuol dire che è un tipo di biondo che richiede pochissima manutenzione…

Sotto Emma Roberts

Il Cinderella Blonde è una tonalità perfetta per chi parte già da una base brunette… infatti il biondo crema è un’opzione più che portabile per le ragazze che tendono al castano… Lo dimostrano molte celebrities che in questa nuova stagione hanno abbandonato il loro colore d’origine per provare una nuance più chiara come questo tipo di biondo “burroso”

Sotto Emily Ratajkowski Sotto Lily JamesSotto Kaia Gerber

L’unica manutenzione richiesta per mantenere questo colore bellissimo è, naturalmente, quella che si fa a tutti i capelli colorati… Andare in salone ed affidarsi al proprio haircolorist che procederà con delle maschere periodiche per nutrire e rendere più luminosi i capelli

Sotto Hillary DuffSotto Julia Stegner

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Milano Fashion Week Spring/Summer 2021

E’ appena iniziato l’autunno che si pensa già alle tendenze per la prossima primavera/estate grazie anche alle sfilate andate in scena durante la Milano Fashion Week Spring/Summer 2021… Per i capelli la parola d’ordine è: semplicità… Si spazia dall’effetto naturalezza ai tagli geometrici… Ritornano gli hair look spettinati e i capelli pettinati all’indietro, sia sciolti che raccolti in eleganti chignon e non possono ovviamente mancare onde morbide e sinuose… Per quanto riguarda il make-up gli elementi imprescindibili sono: incarnato radioso, labbra in primo piano e occhi luminosi… sempre con una connotazione semplice e naturale… Sicuramente è stata una fashion week insolita a causa del Covid-19, con pochi show, poco pubblico per evitare gli assembramenti… Eppure nonostante tutto la primavera/estate 2021 non vuole rinunciare di essere presentata, in tutto il suo fascino… oggi minimal più che mai!

I Back Hair sono tra gli hair look più versatili e apparentemente più semplici da realizzare… Tornano protagonisti della primavera/estate 2021 i capelli pettinati all’indietro Look morbidi e non troppo precisi, che si adattano perfettamente ai raccolti che si sono visti sulla passerella di Max Mara, alle code di cavallo basse proposte da Salvatore Ferragamo… ma anche agli hair look con capelli sciolti, come quelli sfoggiati dalle modelle sulla passerella di Drome… Per questo styling si crea un effetto morbido e sinuoso sulle lunghezze in modo da ricreare un look dall’animo rebel chic

Sotto dalla sfilata di Max MaraSotto dalla sfilata di Salvatore FerragamoSotto dalla sfilata di Drome

L’hair stylist Sam McKnight ha creato dei “roll” di diverse forme e dimensioni ispirandosi alle acconciature degli anni ’30 per la collezione di Fendi, dove l’eleganza rétro e un tocco di contemporaneità si sono perfettamente uniti per un hair look davvero elegante e mai visto prima… Infatti è stata l’acconciatura più insolita e originale delle passerelle milanesi!… Si tratta di variazioni sul “tema chignon”… realizzati accostando dei rolls di capelli a formare delle acconciature sulla nuca… La parte frontale è perfetta, sleek, appiattita e rigorosa… la pulizia, infatti, modernizza il look che risulta sofisticato, rigoroso, e forse un po’ romantico… Visti di profilo, i raccolti sembrano dei fiocchi che decorano la testa

Sotto dalla sfilata di Fendi

I look spettinati possono sembrare banali e semplici… ma attenzione a non confondere spettinato con trascurato… Gli hair look di tendenza con i capelli ribelli che si sono visti in passerella sono studiati nel minimo dettaglio per creare i giusti volumi e movimentiFrancesca Liberatore ha portato in passerella uno styling voluminoso alla radice e raccolto dietro la nuca, con qualche ciuffo lasciato libero ai lati del viso per incorniciare al meglio il volto… Marco Rambaldi ha invece fatto sfilare le modelle in passerella con uno mezzo chignon alto ricreato con una sezione di capelli e lunghezze sciolte e ribelli…

Sotto dalla sfilata di Francesca LiberatoreSotto dalla sfilata di Marco Rambaldi

L’intramontabile wet look sarà di tendenza anche per la prossima primavera/estate 2021… ma a differenza degli altri anni, quando l’effetto bagnato si concentrava alla radice, il prossimo anno vedremo l’effetto wet sulle lunghezze e sulle punte, come l’hair look proposto da Sportmax… Le lunghezze diventano lucide e brillanti con i prodotti utilizzati per ricreare l’effetto bagnato e spettinate con le mani per creare un effetto sbarazzino e disordinato ad hoc

Sotto dalla sfilata di Sportmax

La protagonista dei tagli di capelli della primavera/estate 2021 sarà nuovamente la frangia… ma non una frangia qualunque… Le modelle di Prada hanno sfilato con quello che si può definire “un doppio taglio”… più lungo dietro e con frangia all’altezza delle orecchie davanti, che non crea un effetto Mullet e se proprio vogliamo essere precisi neppure un effetto frangia, ma sembra quasi un mix di due tagli in uno… La parte frontale del volto è scoperta e di lato si raccolgono le lunghezze “blunt”, dal taglio netto, non come ciuffi ma come tendine… Si tratta di un look che ha iniziato a infiltrarsi nei feed di Instagram già l’anno scorso sotto l’hashtag: side fringe… Un taglio per persone coraggiose… di quelli impossibili e probabilmente anche “importabili” che raccolgono consensi tra influencer che amano le stranezze…

Sotto dalla sfilata di Prada

Per gli styling della prossima primavera/estate 2021 non possono mancare le onde… intramontabili, eleganti e sbarazzine allo stesso tempo… Sulla passerella di Dolce&Gabbana si è visto un tributo agli anni ’70, dove le onde morbide e luminose create dal team GHD si abbinavano allo stile vintage dei capi creati dagli stilisti ispirandosi alla loro amata Sicilia… Per creare l’effetto luminoso i capelli, una volta raffreddati, sono stati spazzolati per ottenere onde morbide e lucide

Sotto dalla sfilata di Dolce&Gabbana

Anche il prossimo anno sarà all’insegna del Bob… un taglio di capelli che  generalmente sta bene a tutte perché estremamente personalizzabile e che non passa mai di moda… La particolarità è che il caschetto sarà rivisitato in chiave rétro Il Bob sarà decorato con punte all’insù e frange bombate, linee che evocano epoche passate… molto glamour!

Sotto dalla sfilata di BlumarineSotto dalla sfilata di Christian Siriano

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Modern Mullet Haircut Versione 20/21

Non ci sono dubbi, il taglio Mullet sarà tra i grandi protagonisti dei capelli medi che detteranno tendenza nel 2021! Rivisitato dai più famosi hairstylists in chiave moderna il Mullet è pronto a prendersi la sua rivincita! A fare da apripista e a rendere attuale e contemporaneo questo taglio iconico è la cantante Miley Cyrus… Il suo taglio sta diventando imitatissimo e sui social stanno spopolando le sue tante emulazioni…

Sotto alcune immagini dai social…

Nell’immaginario collettivo, il Mullet, in quanto taglio molto sconnesso, rappresentava la voglia di rompere le righe, di far parlare di sé… Una scelta estrema per certi versi che ha segnato il look di tanti artisti e band degli anni Ottanta, pensiamo ad esempio a David Bowie in Zyggy Stardust, così come ai gruppi rock: Def LeppardBon JoviGuns N’ Roses… Lo stesso papà di Miley Cyrus, l’attore e cantante Billy Ray Cyrus negli anni ’80 sfoggiava un taglio Mullet!…Pensate, il taglio Mullet ha una storia anitichissima… risale addirittura alla preistoria quando veniva utilizzato per proteggere il collo e lasciare libera la vista… Eppure il momento di gloria del Mullet sui capelli arriva ben più tardi, a cavallo tra gli anni ’70 e anni ’80, quando il mondo musicale inizia a consacrare e a mostrare al pubblico questo nuovo taglio di tendenzaDavid Bowie grazie al Mullet ha costruito il suo look visionario Una taglio rock, insomma, che richiede senza dubbio coraggio per sfoggiarlo e che secondo gli addetti ai lavori si è confermato nel 2020 e tornerà alla grande nel 2021, perché è il taglio dei momenti impavidi della storia dove c’è bisogno di metterci la faccia! Il 2020 ci ha messi a dura prova, e c’è chi vuole affrontarlo con un look grintoso e prendere di petto anche l’anno successivo!… Non solo… il Mullet ha la particolarità di mettere in risalto i lineamenti del viso… senza scendere compromessi! Bisognerà affidarsi ad un bravo hairstylist perché il delicato gioco di volumi e lunghezze, se calcolato male, potrebbe portare ad un risultato poco soddisfacente… Dunque non è un taglio facile! Per realizzarlo sarà necessario tagliare i capelli corti ai lati del viso e vicino all’attaccatura, per poi lasciarli appena più lunghi sulla nuca, che è la caratteristica peculiare del Mullet… Le celebrities scelgono di personalizzarlo con la frangia o applicando lo stile del Mullet ai capelli già lunghi.… cioè giocando sui contrasti delle lunghezze accentuate… Lo styling wavy è quello che andrà per la maggiore… ciocche libere e ondulate sottolinearanno il carattere energico e dinamico di questo taglio

Sotto Ursula CorberoSotto Irina ShaykSotto Barbara FerreiraSotto RihannaSotto Rita Ora

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Biondo Veneziano

Dopo la stagione estiva è inevitabile che i capelli abbiano risentito dei raggi solari stando molto di più all’aria aperta... La schiaritura naturale dei capelli è una caratteristica che può arricchire di sfumature il proprio colore di partenza… e a volte è anche ricercato… cioè si provocano volutamente delle schiariture sulle ciocche per dare quell’aspetto di “scolorito” che personalizza la chioma… Ebbene, schiarirsi i capelli al sole è un rituale che risale addirittura all’epoca della Serenissima Repubblica di Venezia, tra la fine del XV e la prima metà del XVII secolo… Le antiche Dame Veneziane amavano schiarirsi i cappelli, per ottenere il tipico colore “Biondo Veneziano”, molto di moda in quegli anni… Le donne salivano sulle altane, cioè delle terrazze sopra i tetti delle case, indossando una tunica di tessuto leggero chiamata schiavonetto e mettendo in testa un cappello di paglia finissima senza calotta, chiamato solana, con larghe tese, su cui spargere i capelli, appena lavati e ancora bagnati, in modo che rimanessero esposti ai raggi del soleIl processo di schiaritura era facilitato da una sostanza cosmetica, la cui ricetta veniva tramandata dai “muschiari”, cioè i venditori di profumi e cosmetici nel rinascimento… Questa tintura veniva stesa con una spugnetta (sponzeta) imbevuta di un liquido che donava riflessi dorati Il Biondo Veneziano era molto apprezzato e ricercato in quell’epoca, e le donne con quel colore erano immortalate spesso nei dipinti dei grandi pittori del Rinascimento veneziano come Tiziano e Tintoretto… Infatti il famoso “rosso Tiziano”, non è propriamente un colore rosso… ma è la nuance che accende di luce le chiome delle protagoniste femminili nei dipinti del Maestro… Trattasi infatti di una precisa tonalità di “biondo ramato”, fascinosa arma di seduzione di cui le donne veneziane erano esperte…

Sotto “Ritratto di Flora”, Tiziano (1515)Sotto “Donna allo Specchio”, Tiziano (1512)Sotto “Maddalena Penitente”, Tintoretto (1598)

Tra tutte le tonalità di biondo il Biondo Veneziano è certamente una delle più particolari… Sfumature caratterizzate tanto da riflessi dorati quanto ramati… e si arricchisce di effetti “duo-cromo” quando i capelli riflettono la luce del sole… Sofisticato e discreto, il Biondo Veneziano si adatta un pò a tutte le carnagioni e colori degli occhi… E’ una delle nuance che su alcune donne riesce a tirare fuori la femminilità e l’intensità dello sguardo!…  Gli haircolorists hanno anticipato che sarà uno dei colori più gettonati per l’inverno 2021!

Sotto Jessica ChastainSotto Evan Rachel WoodsSotto Florence WelchSotto Christina HendricksSotto Josephine de la Baume

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share