Milano Fashion Week F/W 2021/22

La Fashion Week di Milano autunno/inverno 2021/22 è stata composta da sfilate in versione digitale, tutte trasmesse in diretta web Le prossime tendenze sono unite da una innata voglia di libertà ed espressione della propria essenza… Sentimenti che prendono forma attraverso le collezioni, la scelta di make-up e delle acconciature… Infatti i capelli trasmettono un senso di libertà attraverso movimento e naturalezza delle ciocche… Il mood consiste nell’esaltare la texture naturale di ogni singola modella, per metterne in risalto la personalità… Una scelta che dà valore all’autenticità e alla libera espressione di se stessi

Sotto dalla sfilata di Ermanno Scervino… Gli hairlook pensati sono estremamente naturali… onde leggere, morbide e quasi spettinateSotto dalla sfilata di Etro… L’hairlook creato da Sam McKnight insieme al team Wella, trasmette voglia di libertà, non solo personale, ma anche nei capelli, che rispecchiano questo desiderio tramite movimento e naturalezza delle cioccheLe treccine frontali riportano ad una dimensione quasi hippie… Un mix di rock e glamourSotto dalla sfilata di Prada… Il look capelli è firmato dal famosissimo Guido Palau… Un effetto wet rigoroso, geometrico, androgino… Trionfa l’effetto bagnato, con acconciature estremamente sleek e sicuramente molto difficili da portare nella vita di tutti i giorni ma di grande impatto visivo… Lo styling si sviluppa attraverso una serie di sovrapposizioni, con basette studiatissimeSotto dalla sfilata di Emporio ArmaniLe acconciature sono fresche e semplici, non stravolgono la naturalezza delle modelle… valorizzando ancora di più la loro bellezza…Sotto dalla sfilata di Fendi… Chiome sciolte ad esprimere una naturalezza senza sforzo“effortless”… A fare la differenza il dettaglio dorato del fermaglio, dall’allure anni ’60Sotto dalla sfilata di Moschino… Gli hairstyles sono un omaggio alle dive della vecchia HollywoodChiome cotonate, acconciature eccentriche che vogliono quasi sdrammatizzare la realtà di questi mesi… in netta contrapposizione con la tendenza del momento a voler sottolineare la naturalezza, la sfilata di Moschino gioca con i volumi e ostenta lo sfarzo di altri tempi, quasi a ripudiare il nostro presente…Sotto dalla sfilata di N°21… Il team artistico di TONI&GUY Italia ha creato degli hairstyle volutamente molto naturali e spontanei, con un filo di movimento… L’intento è stato proprio quello di mettere in risalto le personalità di ogni singola modella e modello, prendendo come denominatore comune la creazione di una texture un po’ grungeSotto dalla sfilata di Max Mara… Un richiamo all’infomarlità e allo stare comodi… Si sfoggia nuovamente i foulard tra i capelli, un accessorio must haveSotto dalla sfilata di Elisabetta Franchi… Il look si ispira al tradizionale stile equestre da moderna amazzone con un tocco romantico… I capelli sono acconciati con delle eleganti code basse super pulite adornate da un intreccio che ricorda il dressage delle criniere dei cavalliSotto dalla sfilata di Dolce & Gabbana… Per la prima volta nella storia della casa di moda degli stilisti siciliani, si propone un look inconsueto lontano dalle tradizioni delle loro origini… Secondo il loro nuovo mood: “L’artigianalità va di pari passo con la robotica!”I capelli sono colorati al neon con una tavolozza pop e guardano al futuro in technicolor…  

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Mousy Hair

Chris Appleton, l’hairstylist delle celebrities ha fatto un upgrade al classico balayage, creando un metodo di schiaritura… Si chiama Mousy Hair, la nuova tecnica di colorazione e schiaritura dei capelli ad effetto illuminanteSi tratta di una tecnica di schiaritura discreta che non prevede gli stacchi di colore del tradizionale balayage… La parola “Mousy” in inglese infatti vuol dire: “timido, discreto”… C’è da dire che bisogna lavorare su una buona base di partenza… Infatti, un importante elemento da considerare è che per riprodurre un effetto estremamente naturale come quello regalato dal Mousy Hair, c’è bisogno di molto tempo in salone! Quindi se c’è da modificare e uniformare la base questo sarà il primo stepQuesta tecnica, meticolosa ed estremamente personalizzabile, esaudisce il sogno di sfumature delicate e luminosissime, come quelle provocate dalle esposizioni solari nei giorni di vacanza… La creazione di riflessature “ad hoc”, dal sabbia al nocciola, predilige altezze di tono molto vicine tra di loro, evitando i riflessi contrastantiA differenza del famoso balayage, nel Mousy Hair le sfumature prendono il via sin dalle radici e si estendono fino alle punte, attenendosi alla regola del “color counturing”, ossia del colore cucito su misura in base al tono dell’incarnato, delle iridi e delle sopracciglia….A dimostrazione del fatto che il Mousy Hair è un servizio di colore altamente democratico, l’effetto ottenuto si adatta sia alle basi scure, che a quelle chiare Le parole d’ordine sono: semplicità e naturalezza… in poche parole si vuole ricreare sui capelli un gioco di chiari e scuri che rendono il colore tridimensionale e pieno di sfumature… ma modificandolo in maniera quasi impercettibile!… Nella tecnica Mousy Hair, come abbiamo già detto, il colore viene elegantemente sfumato dalla radice alle punte creando una schiaritura graduale con un effetto vedo non vedo… Lo stesso Chris Appleton definisce la sua tecnica così: “Al professionista haircolorist spetta il compito di procedere ciocca per ciocca, modificando in maniera impercettibile, ma sostanziale il colore dalla radice sino alla punta, creando un mélange sfumato a regola d’arte, con effetto vedo non vedo… Un lavoro lunghissimo e certosino, ma la resa sarà strepitosa!”…

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

I Tagli Over 60

Il passare del tempo, inevitabilmente, si fa sentire anche sui capelli… Più gli anni aumentano, più i capelli crescono lentamente, sono più deboli e si spezzano facilmente… Per questo le donne che superano i 60 anni chiedono principalmente dei tagli corti o mediMa non solo… Molte donne, superati i 60 anni, dalla propria chioma desiderano tagli pratici, facili da mantenere e naturalmente valorizzantiSi può puntare su uno stile deciso, alla “garçonne” o su un “boule” con la nuca scoperta e i capelli più lunghi davanti e ai lati… Per chi vuole mantenere una lunghezza e più in movimento, l’ideale è il carré all’altezza dell’attaccatura del collo, o che che sfiori le spalle… Anche la frangia ringiovanisce, perché nasconde i segni del tempo… l’effetto anti-age è assicurato!

Sotto Sharon Stone… Il suo ultimo taglio è un caschetto all’altezza della mandibola declinato in un biondo caldo…Sotto Emma Thompson… Un pixie cut dalle linee arrotondate e morbide che addolcisce i suoi lineamenti…Sotto Jane Fonda…. Il suo taglio corto argento, dai volumi ben calibrati e dal piglio accattivante…Sotto Alba PariettiWavy bob dalle onde soffici, ben scolpite incorniciano il suo volto…Sotto Judy Dench… Un pixie cut spettinato che le dona ulteriormente un tocco raffinato…Sotto Sigourney Weaver… Un carré scalato, movimentato da onde soffici e scaldato da riflessi caramelloSotto Fanny Ardant… Acconciatura “curly” rendono ancora più sbarazzino il taglioSotto Ornella Vanoni… i suoi ricci ben curati sottolineano il suo aspetto elegante e ricercatoSotto Laura Morante… Un taglio medio semplice e molto casual per una bellezza che non richiede tanti sforzi come è di tendenza: “effortless”Sotto Isabella Ferrari… Un taglio scalato con una frangia lunga e spettinata che evidenzia lo sguardo intrigante…

Come il taglio, anche il colore gioca un ruolo primario per un effetto anti-età… Dunque no ai colori piatti, si dovrebbe giocare con le sfumature… Attenzione però: il colore giusto, soprattutto con l’età, dipende dalla tonalità della pelle… Per valorizzare il viso si devono tenere presenti quattro cose importanti: 1) carnagione, 2) colore e disegno delle sopracciglia, 3) quantità di capelli e 4) taglio… Con la pelle chiara e pallida stanno bene colori tenui come il ramato e il biondo non troppo chiari… Sotto Patricia Clarkson… un esempio di pelle chiara e capelli biondi ramati…

Mentre se è chiara ma con sottotono rosato, è meglio un gioco di biondi caldi come i dorati e i beige… Sotto Kate CapshawInfine, se la carnagione è olivastra o scura, bisogna puntare sui giochi di luci e ombre dal marrone al nocciola… Sotto Julia Louis Dreyfus….

Infine il tocco in più è non rinunciare al volume!… Non bisognerebbe esagerare, ma dare quel tocco di freschezza e che mimetizzi la sottigliezza dei capelli

Sotto Jessica LangeSotto Annette BeningSotto Susan Sarandon

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

50 Sfumature di Rosso

I capelli rossi in natura, rispetto ai biondi e ai castani, sono una vera rarità… Tuttavia, sono tante le donne che, prima o poi, sperimentano questa variazione in base al proprio colore di partenza… La maggioranza infatti si chiede quale sfumatura di rosso scegliere… Perché la tavolozza che comprende i rossi è davvero variegata e per tutti i gusti!Quando si parla di capelli rossi, spesso si immaginano chiome fiammanti e per niente naturali. Eppure di “rossi” ce ne sono una marea!… Basta solo scegliere quello più adatto. Quindi, se state pensando di rivoluzionare la vostra chioma o ravvivarla un po’, il consiglio è quello di preferire qualcosa di naturaleper non allontanarsi troppo dalla base d’origineIl Red Brown, il rosso con i riflessi marroni… è uno dei più gettonati sulle passerelle… Elegante e discreto si amalgama bene sia sulle castane che sulle biondeIl Red Foliage… è il colore che prende ispirazione dalle venature delle foglie secche… Un rosso che ha quel caldo tocco di giallo oro, delle foglie più chiare, e più scuro e deciso, di quelle che mostrano tonalità più bruciate, come il marrone terracotta, o terra di SienaIl Red Fiery Dragon… le fiamme di un drago sulla chioma… riflessi di fuoco che accendono la chioma fino alle punte… tridimensionali e dinamiche…Il Biondo Veneziano, che in realtà è chiamato “Rosso Tiziano”… Si tratta infatti di una precisa tonalità di “biondo ramato” dall’effetto glossy, cioè l’effetto lucido che riflette bene la luce del sole…Il Red Burgundy… il rosso con riflessi ciliegia che senza dubbio da la sua massima espressione sulle basi scure…Il Red Chocolate… Un cioccolato con il gusto del peperoncino… Un rosso che scalda i marroni e non solo… elegantissimo dall’aspetto estremamente naturale…Il Red Broux… è un colore che mescola i riflessi rossi con la tonalità del castano per dare movimento al colore di base… Tra tutte le sfumature del rosso, il Broux è un’alternativa impercettibile, un alleato per chi vuole un tocco di rosso senza eccessi…Il Red Copper… Una tonalità di rame scuro che sfocia quasi sul bronzo… Maestoso e ricco di pigmento… è un colore pieno che soddisferà le amanti del rosso… perché non è troppo acceso ma rientra nella scala dei rossi che troviamo anche in naturaIl Red Ginger… un rosso dalle sfumature allo zenzero… un rosso intenso dai toni doratiraffinato ma molto chiaro e, indubbiamente, quasi aranciato… forse uno dei più difficili da portare…Il Red Spicy Cinnamon… un rosso dalle sfumature color cannella… molto trendy se proposto con la tecnica del balayage perché sfrutta le sottili sfaccettature di diverse nuance per raggiungere la tonalità appunto della cannella…Allora, che rosso scegliere??? Come si è visto la tavolozza che contiene il rosso è infinita… per tutti i gusti!… Certamente tutte queste cromie saranno assolutamente di tendenza per l’anno 2021 Un ruolo fondamentale lo ha l’haircolorist che consiglierà la tonalità giusta e la tecnica più appropriata per applicarla… tenendo conto del colore di partenza e del tono di pelleNon solo, non si dovrà sottovalutare il taglio e lo styling che dovrà valorizzare al massimo la colorazione rendendola unica e particolare…

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Grey Balayage

Il bianco o il grigio non sono più colori considerati da nascondere… ma sono ormai talmente di moda come qualsiasi altro contemplato nella tecnica del balayageIl grigio o il tanto temuto bianco dovremmo guardarli da un’altra prospettiva… Ci si rende conto di quanto possano essere dei colori versatili… I capelli non sono universalmente grigi o bianchi… ma sono: argento, perlacei, “icy” o ghiaccio, pieni o a cioccheLa pandemia e il lockdown hanno accelerato questo cambio di visione… Una controtendenza abbracciata in primis dalle star che sui social hanno mostrato senza trucco e senza inganno la loro ricrescita

Sotto Petra Van BremenSotto Carolina di MonacoSotto Christa D’SouzaSotto Sky FerreiraSotto Stacy London

Un elogio alla naturalezza e all’esaltazione dell’espressione naturale del corpo e del tempo che passa… Questo atteggiamento l’ultima frontiera per promuovere l’accettazione di sé… Compiere la scelta di fare crescere i capelli grigi e seguire la loro naturale evoluzione dà quella sicurezza e senso di libertà che consentono di preoccuparsi meno di ciò che pensano gli altri…

Sotto Liz Kamarul

Perché nonostante in commercio ci siano tantissimi “prodotti express” per coprire la ricrescita, il mondo della bellezza è sempre più libero! Grazie anche ai social network, i messaggi a favore dell’inclusività, che promuovono l’amore per se stessi e che si schierano contro la percezione delle imperfezioni come tali, sono molto più diretti e virali… Grazie anche alle molte influencers come la direttrice di Vogue UK, Sarah Harris questo messaggio può arrivare a tantissime donne…

Sotto Sarah Harris

Per rendere più interessante la tavolozza che va dal bianco al grigio si può adottare sui capelli la tecnica del balayage… Se da una parte il biondo cenere e tutti i biondi dai toni freddi possono camuffare i grigi in un capolavoro tonale che fa riflettere la luce sulle altre ciocche con un effetto “effortless”, cioè naturale e senza sforzi… dall’altra, invece, sfumature silver e biondo ghiaccio possono aiutare a illuminare e a celebrare i grigi naturali, attirando l’attenzione su di essi piuttosto che cercando di nasconderli… E non importa se si è bionde naturali, more o castane… il grigio arricchirà la base naturale mescolandosi in modo uniforme qualora ci siano ciocche con la ricrescita bianca

Il grigio è diventato un colore non da accettare, per l’avanzare del tempo… ma piuttosto da desiderare!… Il giornale Glamour ha fatto un sondaggio ed è venuto fuori che l’87% delle donne intervistate si vuole vedere con i capelli grigi per capire l’effetto che suscitano… Per chi non lo è naturalmente e lo vuole diventare sarà un vero e proprio colore di tendenza di questo anno 2021… Un trend nato da una esigenza che si è trasformato in una scelta consapevole… Portare i capelli bianchi o grigi è contagioso come la felicità e fa sentire più sicuri della propria decisione!

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share