5 Tagli per l’Autunno/Inverno 2022/23

Spesso si richiede un nuovo taglio di capelli per affrontare il rientro dalle ferie con una marcia in più! L’appuntamento dal parrucchiere è sempre in cima alla “to do list” dell’agenda del ritorno dalle vacanze… ma come orientarsi tra le tantissime proposte che arrivano dai saloni? La prima regola da seguire è quella della personalizzazione… Gusti ed esigenze non possono essere pensati senza valutare la forma del viso e la tipologia del capello, con un occhio sempre ai trend, ovviamente, che stanno rapidamente conquistando chi è alla ricerca di una chioma tutta nuova, o quasi…

Taglio 1… Lunghi e sfilati, effetto layering:..  i capelli che evocano lo stile Sixties sono di nuovo qui e promettono un Autunno-Inverno 2022-23 effetto nostalgia ma, prima di ogni altra cosa, tremendamente cool!… Tra le celebrities ad averli già scelti, Lily Collins, che opta sempre per styling vaporosi… è il classico Blowout, da asciugare con spazzola e phon, per ottenere un liscio “up“ dall’effetto super naturale…

Sotto Lily Collins

Taglio 2… In perfetto pendant con questo stile un pò vintage è la cosiddetta Bottleneck Bang, ossia la frangia a collo di bottiglia… Lunga fino alle sopracciglia, rispetto all’altrettanto classica frangia a tendina è caratterizzata da sfilature più lunghe laterali che sfiorano gli zigomi… Il nome singolare è dovuto proprio alle curvature all’altezza delle guance e degli occhi…

Sotto Anne Hathaway

Taglio 3… Che corti e cortissimi non facciano più troppa paura è un dato di fatto e l’Autunno-Inverno 2022-23 conferma il trend. Corto, però, non fa più solo rima solo con il classico Bob, come nelle ultime stagioni… Il Mullet è tra i tagli più richiesti, specie in una versione che potremmo definire più “morbida“ rispetto al passato… Niente sfilature estreme di stampo troppo punk, insomma, il taglio cult reso famoso negli anni ’80 da Patty Smith, David Bowie e Jane Fonda è più accogliente… e non è affatto aggressivo! Si presta a diverse lunghezze, gioca con le frange, dalle più corte a quelle maxi e si fonde con un altro taglio, lo Shag. Il suo punto forte?! Il Mullet si sposa con diverse tipologie di viso, così come dona sia ai capelli lisci che a quelli mossi… Va da sé che anche sul fronte styling le soluzioni siano infinite, dall’effetto wet sui ricci, al liscio spaghetto da rifinire con la piastra

Sotto Charlize Theron

Taglio 4Riga al centro e lunghezze rigorosamente pari che sfiorano il mento… è l’identikit di un grande classico, il caschetto, altro protagonista delle chiome d’autunno. Definito anche Micro Bob o Bob alla francese, è sempre lui, complice proprio quell’allure parigina che lo rende tremendamente chic… Non è certo una new entry, le sue origini affondano addirittura negli anni ’20, quando ad indossarlo erano donne anticonvenzionali e ribelli. Nell’immaginario collettivo questa eredità è rimasta forte, ecco perché chi lo sceglie veicola sempre un’immagine volitiva! Come tutti i corti, del resto, mette un po’ a nudo il volto… labbra e zigomi vengono proiettati in primo piano!

Sotto Dua Lipa

Taglio 5E poi c’è il corto dei corti, il Pixie, che ha spopolato sulle ultime passerelle haute couture, Dior in primis… Piace alle giovanissime, che in questa stagione lo portano estremo, rasato ai lati… ma spopola anche nelle sue versioni più bon ton, come l’ultima sfoggiata dalla principessa Charlène Wittstock, la più anticonvenzionale delle teste coronate in fatto di hair style… Non è un taglio adatto a tutte, indubbiamente, ma se vi stuzzica l’idea, osate! L’autunno è sempre un nuovo inizio… Anche in testa!

Sotto Charlène Wittstock

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

“Party Waves” con GHD Oracle

Ogni anno sono tantissimi i brand che introducono nelle loro collezioni degli strumenti performanti che rendono anche il momento dello styling piacevole da fare. GHD, l’iconica azienda che ha rivoluzionato il mercato dell’hairstyling, ha lanciato di recente la nuova piastra GHD Oracle… un nuovo tool professionale che permette di creare ricci a lunga durata con una sola passata!Non c’è più bisogno di avvolgere o arrotolare i capelli sulla piastra piatta o su quella conica… con GHD Oracle è possibile creare il riccio perfetto con una sola azione!… Il nuovo tool utilizza l’innovativa tecnologia brevettata “Curl Zone Thecnology che coniuga un design unico ad “U”… e il potere modellante del calore insieme all’effetto fissante del sistema di raffreddamento in grado di fissare le forme, per creare un’infinità di ricci su qualunque tipo di capelloGHD Oracle infatti prima realizza lo styling con una temperatura ottimale di 185° e poi definisce onde e ricci con uno sbalzo termico di 100°In base all’inclinazione che si da alla GHD Oracle si potranno realizzare una serie infinita di onde e ricci…

Sotto l’effetto Beach Waves… Onde soffici e un pò spettinate…Sotto l’effetto Deep Waves… Onde profonde e ben definite…Sotto l’effetto Blow Out… Onde morbide e voluminose…

Non importa su quale sezione di capelli si sta creando lo styling, o con quale angolazione… il capello passerà sempre attraverso il cilindro ad “U” per realizzare il riccio perfetto, senza sforzo! Soffici o piatte, naturali o più definite, scolpite o appena accennate… ancora una volta l’hairstyle wavy si riconferma trend intramontabile, per diventare un vero must have soprattutto durante il periodo delle festività… il periodo dello “scintillio”!… Un’acconciatura con le onde sicuramente esalta tutta la luminosità della lunghezza dei capelli ed enfatizza una chioma sana… Di questo avviso è Manuele Mameli, Glam Artist di fama internazionale e hairstylist personale dell’influencer italiana più famosa nel mondo Chiara Ferragni… nonché ambasciatore di GHDIn occasione di queste feste realizzare delle acconciature che resistano intatte ad aperitivi e cene che continuano fino a notte fonda, è un’impresa ardua!… L’hairstylist Manuele Mameli consiglia di realizzare con l’aiuto di GHD Oracle le “Party Waves” in versione “sostenuta”… cioè le onde, come definisce lui, adatte a “sopravvivere” a qualsiasi party! Le onde “a prova di festa” sono più sostenute dietro, mentre per evitare l’effetto boccolo troppo stretto, sono più allungate intorno al visoLa GHD Oracle dunque è un valido tool con cui realizzare diversi tipi di onde, e non solo per le feste!… Il fatto che cambiando la modalità di inclinazione cambi l’aspetto delle onde determinando differenti look rende questo strumento il perfetto alleato di qualsiasi hairstylist… Vuoi anche tu le onde perfette?! Vieni a provare GHD Oracle nel nostro salone!

Sotto l’effetto Beach WavesSotto l’effetto Deep WavesSotto l’effetto Blow Out

Per maggiori dettagli sulla nuova GHD Oracle vienici a trovare in salone, saremo lieti di darti qualsiasi delucidazione…

Il salone “Diamoci Un Taglio” di Roberto Dimartino
si trova a Santa Croce Camerina (RG), in Via Caucana 82/A
Per contattarci potete chiamare il numero: 0932821855
oppure scrivere alla nostra Email:
info@robertodiamociuntaglio.it

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share