Nero Corvino is the New Black!

L’anno 2019 porterà la riscoperta da parte degli haircolorist del Nero Corvino… Ebbene sì, dopo tante colorazioni che si sono ispirate al food (tendenza che non mollerà neanche in questo 2019)… e nuances che hanno preso ispirazione dal genere fantasy (partendo dall’unicorno e sfociando nelle più estreme sfumature olografiche)… per il 2019 ci spingiamo ad essere più concreti e a rivalutare un colore che potrebbe essere considerato scontato… ma che, se riflettiamo, è uno dei colori più difficili da gestire! In fatto di ricrescita, perché è poco “camuffabile”… in caso di capelli bianchi spiccano immediatamente le radici che bisogna ritoccare con particolare frequenza, soprattutto se la base di partenza è chiara… Ma soprattutto bisogna saperlo “indossare” sulla propria chioma Il Nero è uno dei colori di capelli più sottovalutato di sempre. Forse perché più complesso?!… E allora chi ha il coraggio di scegliere il colore Black come quello di Mia Wallace in Pulp Fiction?!

Sotto Uma Thurman nel film cult “Pulp Fiction”, il suo caschetto nero corvino diventò senza dubbio un’icona di stile

Come sappiamo, il Nero Corvino per eccellenza è privo di sfumature… Il colore nero è tirato da cima a fondo… è pieno e saturo su tutti i capelli… Uno dei timori più diffusi per chi sceglie questo colore così carico è che i propri capelli appaiano spenti e privi di riflessi… Per ovviare a questo problema, si può dare una marcia in più al Nero Corvino optando per una colorazione capace di dare alla chioma tridimensionalità e brillantezza! La parola magica è: Glossy!

Sotto Lana Del Rey Sotto Selena GomezSotto Adriana Lima

L’effetto Glossy rende lucidi i capelli e ne fa risaltare il colore… La luce riflette sulla chioma illuminandola e sviluppando una naturale profondità che crea un piacevole effetto specchio

Sotto Dita Von TeeseSotto Katy Perry

Il Nero, come si sa, è uno dei colori più raffinati che esista… incornicia il viso in maniera netta mettendo in evidenza i lineamenti e gli occhi, qualsiasi colore l’iride abbia… Il Nero si abbina molto bene alle carnagioni scure, alle tonalità ambrate e a quelle olivastre. Le pelli chiare dovranno invece lavorare molto con il make up, privilegiando tonalità luminose e labbra perfette… Il trucco viso dovrà essere studiato a regola d’arte, se si vuole evitare l’effetto troppo dark… Se si fa attenzione a tutti questi accorgimenti il risultato Glam-Chic è garantito!

Sotto Audrey TautouSotto Kylie JennerSotto Vanessa Hudgens Sotto Kendall JennerSotto Olivia MunnSotto Rooney Mara per la nuovissima campagna pubblicitaria Givenchy “L’Interdit”

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Collarbone Cut

Sicuramente nell’anno 2017 i tagli medi sono stati i protagonisti indiscussi della scena dell’hairstyle… Si fa presto a dire taglio medio”, ma la verità è che in quella decina di centimetri che va da sotto l’orecchio fino a toccare le spalle si nasconde un universo di tagli e styling molto diversi!Tra i tagli medi più diffusi del 2017 c’è il Collarbone Cut… Di cosa si tratta?! Il Collarbone Cut è il taglio in cui le ciocche più lunghe sfiorano le clavicole e accarezzano le spalle… Lo si capisce già dallo stesso nome… Infatti la parola collarbone in inglese significa proprio la clavicola Il Collarbone Cut si può declinare in vari modi, dal taglio medio scalato o sfilato… Quindi non può essere considerato necessariamente un Long Bob perché esiste la versione stratificata del Collarbone CutOppure si può ottenere un taglio più netto e pareggiato… certamente appartenente alla categoria del Long Bob… ma in una versione più piena che evoca il Blunt Cut, cioè il taglio netto e definito…Il Collarbone Cut è un taglio che sfrutta la sua aria sbarazzina, dalle caratteristiche particolarmente bon tonUn taglio moderno che è risuscito a conquistare nell’ultimo periodo una variegata platea di donne di diversa età, famose e non… che hanno trovato in questa pettinatura un alleato di bellezza capace di rinnovare con grazia e femminilità il proprio look, dando forma a diverse soluzioni da poter personalizzare in varie acconciature… Inoltre il Collarbone Cut ha la lunghezza sufficiente per legare i capelli in una coda bassa, un piccolo chignon o un mezzo-raccolto che magari coinvolge una braid o un half-bunIl Collarbone Cut dimostra così di essere davvero un taglio versatile… Forse è proprio questa la chiave del suo successo e il motivo per cui sono davvero in tante a sceglierlo…

Sotto Gwnith PaltrowSotto Olivia MunnSotto Alessandra D’AmbrosioSotto Rosie HuntingtonSotto Dakota JohnsonSotto Chloe Grace Moretz

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share