Ginger Beer Hair

Uno dei colori che in questa stagione si sta confermando di tendenza è il “Ginger Beer”… Si tratta di una nuance che si ispira al colore della birra aromatizzata allo zenzero, che ha realizzato la colorista Kim Bonondona nel suo salone di New York… Un colore speziato che ha come base il castano ramato ma ottiene, appunto, la tridimensionalità con i “riflessi allo zenzero”Un colore caldo e vibrante che evoca il cambio di stagione e i colori della natura in questo periodo… Ma perché definirlo proprio “Ginger Beer”?! L’hair colourist Bonondona ha spiegato che per realizzare esattamente questa sfumatura di colore, ha miscelato la tonalità di rame con tocchi di rosso e di marrone… ma lavorando con il rosso a volte si ottengono dei risultati troppo pieni e compatti… Allora le è venuta in mente la birra allo zenzero con le sue “venature dorate”Dunque la bravura consiste nel riuscire a mescolare la giusta quantità di rosso. Dice Bonondona: “Se è troppo, non si otterrà mai questa precisa sfumatura… Il punto è riuscire a mantenere il colore dei capelli sempre all’interno della famiglia dell’arancione…”Questo tipo di colorazione è una delle più difficili da mantenere. Si sa che il pigmento rosso è quello che va via più facilmente durante i lavaggi… ed è quello più esposto all’ossidazione… Non solo, questo processo di “scolorimento precoce” può anche compromettere i riflessi dorati e il risultato iniziale… Affinché il tutto non si sbiadisca subito bisogna necessariamente trattare i capelli a casa con uno shampoo specifico che preservi i pigmenti e che mantenga viva la colorazione… e anche lucida…Se paragoniamo il Ginger Beer con un altro rame di tendenza in questa stagione, come il Milk Tea Hair… bisogna evidenziare che il Tè con il Latte, se ben ricordate, gioca molto più sui contrasti… cioè, quella punta biancastra su una base rame, deve spiccare ed essere molto evidente… Invece nella Birra allo Zenzero, il rame è gradualmente amalgamato con i riflessi chiari C’è anche da dire che se l’hair colourist riesce a dosare bene l’intensità di rosso e mescolare sapientemente le sfumature dorate magari evitando gli stacchi di colore, si ottiene uno dei colori che gli esperti ritengono tra i più sofisticati ed eleganti… e soprattutto molto “portabile”

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share