Reverse Balayage

C’è una tendenza per quanto riguarda la colorazione dei capelli che si sta affermando in questa stagione… le sfumature sui capelli si invertono!La famosa tecnica del Balayage si fa al contrario! Si chiama Reverse Balayage… Il Balayage tradizionale regala alla chioma un effetto baciato dal sole, andando a schiarire “strategicamente” le lunghezze… In questo caso invece di schiarire le lunghezze lasciando che le radici rimangano naturali o scure, riproducendo l’effetto schiarente del sole quando siamo al mare, la tecnica del Reverse Balayage agisce sui capelli schiarendo le radici e scurendo le punte

Il risultato che sembrerebbe innaturale, invece risulta essere portabilissimo e oltretutto moderno!… Il gioco di sfumature aiuta a rendere dinamico il colore, proprio come nel classico Balayage, ma l’esecuzione “al contrario” punta ad esaltare e a portare l’attenzione sulle radici invece che sulle punte

Come scegliere il colore di capelli giusto per il Balayage Reverse? Se il tuo scopo è quello di ottenere un effetto finale molto naturale, il consiglio è quello di non stravolgere il tuo colore, ma di agire su quello schiarendo le radici di un paio di toni. Insomma, se sei castana, bionda o rossa, il consiglio iniziale è quello di mantenere la base di partenza, in questo modo, non solo non si andrà incontro a un cambiamento radicale, ma si stresseranno meno i capelli con la schiaritura. D’altra parte il Reverse Balayage, essendo molto “soft”, è un primo step se ti stai chiedendo come cambiare o sperimentare un nuovo colore di capelli…

Inoltre questa tecnica di mantenere quanto più possibile inalterate le radici naturali, è stata applicata con diverse varianti… dal classico Balayage biondo o castano… al Balayage rosso e perfino al Balayage colorato… magari tendente al colore dell’anno l’Ultraviolet

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share