50 Sfumature di Rosso

I capelli rossi in natura, rispetto ai biondi e ai castani, sono una vera rarità… Tuttavia, sono tante le donne che, prima o poi, sperimentano questa variazione in base al proprio colore di partenza… La maggioranza infatti si chiede quale sfumatura di rosso scegliere… Perché la tavolozza che comprende i rossi è davvero variegata e per tutti i gusti!Quando si parla di capelli rossi, spesso si immaginano chiome fiammanti e per niente naturali. Eppure di “rossi” ce ne sono una marea!… Basta solo scegliere quello più adatto. Quindi, se state pensando di rivoluzionare la vostra chioma o ravvivarla un po’, il consiglio è quello di preferire qualcosa di naturaleper non allontanarsi troppo dalla base d’origineIl Red Brown, il rosso con i riflessi marroni… è uno dei più gettonati sulle passerelle… Elegante e discreto si amalgama bene sia sulle castane che sulle biondeIl Red Foliage… è il colore che prende ispirazione dalle venature delle foglie secche… Un rosso che ha quel caldo tocco di giallo oro, delle foglie più chiare, e più scuro e deciso, di quelle che mostrano tonalità più bruciate, come il marrone terracotta, o terra di SienaIl Red Fiery Dragon… le fiamme di un drago sulla chioma… riflessi di fuoco che accendono la chioma fino alle punte… tridimensionali e dinamiche…Il Biondo Veneziano, che in realtà è chiamato “Rosso Tiziano”… Si tratta infatti di una precisa tonalità di “biondo ramato” dall’effetto glossy, cioè l’effetto lucido che riflette bene la luce del sole…Il Red Burgundy… il rosso con riflessi ciliegia che senza dubbio da la sua massima espressione sulle basi scure…Il Red Chocolate… Un cioccolato con il gusto del peperoncino… Un rosso che scalda i marroni e non solo… elegantissimo dall’aspetto estremamente naturale…Il Red Broux… è un colore che mescola i riflessi rossi con la tonalità del castano per dare movimento al colore di base… Tra tutte le sfumature del rosso, il Broux è un’alternativa impercettibile, un alleato per chi vuole un tocco di rosso senza eccessi…Il Red Copper… Una tonalità di rame scuro che sfocia quasi sul bronzo… Maestoso e ricco di pigmento… è un colore pieno che soddisferà le amanti del rosso… perché non è troppo acceso ma rientra nella scala dei rossi che troviamo anche in naturaIl Red Ginger… un rosso dalle sfumature allo zenzero… un rosso intenso dai toni doratiraffinato ma molto chiaro e, indubbiamente, quasi aranciato… forse uno dei più difficili da portare…Il Red Spicy Cinnamon… un rosso dalle sfumature color cannella… molto trendy se proposto con la tecnica del balayage perché sfrutta le sottili sfaccettature di diverse nuance per raggiungere la tonalità appunto della cannella…Allora, che rosso scegliere??? Come si è visto la tavolozza che contiene il rosso è infinita… per tutti i gusti!… Certamente tutte queste cromie saranno assolutamente di tendenza per l’anno 2021 Un ruolo fondamentale lo ha l’haircolorist che consiglierà la tonalità giusta e la tecnica più appropriata per applicarla… tenendo conto del colore di partenza e del tono di pelleNon solo, non si dovrà sottovalutare il taglio e lo styling che dovrà valorizzare al massimo la colorazione rendendola unica e particolare…

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Biondo Veneziano

Dopo la stagione estiva è inevitabile che i capelli abbiano risentito dei raggi solari stando molto di più all’aria aperta... La schiaritura naturale dei capelli è una caratteristica che può arricchire di sfumature il proprio colore di partenza… e a volte è anche ricercato… cioè si provocano volutamente delle schiariture sulle ciocche per dare quell’aspetto di “scolorito” che personalizza la chioma… Ebbene, schiarirsi i capelli al sole è un rituale che risale addirittura all’epoca della Serenissima Repubblica di Venezia, tra la fine del XV e la prima metà del XVII secolo… Le antiche Dame Veneziane amavano schiarirsi i cappelli, per ottenere il tipico colore “Biondo Veneziano”, molto di moda in quegli anni… Le donne salivano sulle altane, cioè delle terrazze sopra i tetti delle case, indossando una tunica di tessuto leggero chiamata schiavonetto e mettendo in testa un cappello di paglia finissima senza calotta, chiamato solana, con larghe tese, su cui spargere i capelli, appena lavati e ancora bagnati, in modo che rimanessero esposti ai raggi del soleIl processo di schiaritura era facilitato da una sostanza cosmetica, la cui ricetta veniva tramandata dai “muschiari”, cioè i venditori di profumi e cosmetici nel rinascimento… Questa tintura veniva stesa con una spugnetta (sponzeta) imbevuta di un liquido che donava riflessi dorati Il Biondo Veneziano era molto apprezzato e ricercato in quell’epoca, e le donne con quel colore erano immortalate spesso nei dipinti dei grandi pittori del Rinascimento veneziano come Tiziano e Tintoretto… Infatti il famoso “rosso Tiziano”, non è propriamente un colore rosso… ma è la nuance che accende di luce le chiome delle protagoniste femminili nei dipinti del Maestro… Trattasi infatti di una precisa tonalità di “biondo ramato”, fascinosa arma di seduzione di cui le donne veneziane erano esperte…

Sotto “Ritratto di Flora”, Tiziano (1515)Sotto “Donna allo Specchio”, Tiziano (1512)Sotto “Maddalena Penitente”, Tintoretto (1598)

Tra tutte le tonalità di biondo il Biondo Veneziano è certamente una delle più particolari… Sfumature caratterizzate tanto da riflessi dorati quanto ramati… e si arricchisce di effetti “duo-cromo” quando i capelli riflettono la luce del sole… Sofisticato e discreto, il Biondo Veneziano si adatta un pò a tutte le carnagioni e colori degli occhi… E’ una delle nuance che su alcune donne riesce a tirare fuori la femminilità e l’intensità dello sguardo!…  Gli haircolorists hanno anticipato che sarà uno dei colori più gettonati per l’inverno 2021!

Sotto Jessica ChastainSotto Evan Rachel WoodsSotto Florence WelchSotto Christina HendricksSotto Josephine de la Baume

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share