Invisible Haircut

Il metodo “Invisible Haircut”, tradotto “Il Taglio Invisibile”, è la tecnica di taglio portata avanti da Rossano Ferretti, uno degli hair stylist più famosi del momento… E’ il parrucchiere di tante celebrities: da Kate Middleton a Lady Gaga, da Salma Hayek a Jennifer Lawrence… e adotta la sua tecnica di taglio in tutti e 24 i saloni che portano il suo nome sparsi in ogni angolo del Mondo… Ma in realtà in che cosa consiste “Il Taglio Invisibile”?Ecco come lo spiega alla stampa lo stesso Ferretti: «Tutti i parrucchieri hanno sempre tagliato i capelli in maniera geometrica… in molti, purtroppo, lo fanno ancora oggi. La geometria non è applicabile ad una materia viva e naturale come il capello. Il capello non puoi costruirlo a tuo piacimento, come faresti progettando un muro quadrato o rettangolare. È il capello a decidere dove andare: se non lo si segue nella sua caduta naturale, finisce per tornare dove vuole!».In poche parole, il taglio c’è, ma non è visibile in modo geometrico! Il taglio si basa sulla caduta naturale dei capelli e non rientra in uno schema di geometrie forzate.Il Taglio Invisibile rivoluziona quindi il concetto stesso di taglio, interpretando le chiome nel rispetto di qualsiasi diversità… La tecnica è stata costruita per seguire tutte le tipologie di capelli, che siano lisci o ricci, fini o spessi, mossi o crespi… o che il risultato finale sia corto o lungo L’Invisible Haircut permette di intervenire in maniera libera, in base alla natura stessa della capigliatura. Di frequente, alcuni parrucchieri effettuano il taglio, dopo l’utilizzo di spazzola e phon, cioè sistemano ciò che le forbici non hanno fattoRossano Ferretti invece non asciuga mai i capelli prima del taglio, perché secondo la sua teoria: deve essere il taglio a parlare e non la piega. Infatti, la naturale “direzione-caduta” dei capelli umidi non è condizionata da un’eventuale piega che vuole imporre il parrucchiere, quindi si evita a priori di costruire delle geometrieDunque niente schemi geometrici, con l’Invisible Haircut viene fuori il naturale movimento dei capelli… e di volta in volta si realizza un taglio personalizzato, che si adatta al viso e allo stile di vita della cliente… perché è grazie alla natura stessa dei capelli della cliente che si ottiene questo risultatoIl taglio c’è ma non si vede!

Sotto alcune celebrities i cui capelli sono stati tagliati e acconciati personalmente da Rossano Ferretti in occasione di alcuni eventi…

Sotto Salma HayekSotto Jennifer LawrenceSotto Lady GagaSotto Kate Middleton

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Auburn Hair

Tutti gli esperti del settore sono d’accordo nel dire che quest’anno il colore castano ha superato il biondo… Tra i colori di capelli più di tendenza per l’estate 2019, però c’è spazio anche per chi avendo la base castana vuole sfoggiare sulla chioma “un’alternativa rossa”… Infatti la particolare sfumatura detta “Auburn”, è il colore dove il rosso e il marrone riescono a stare in equilibrio perfetto! E se quando si pensa al colore rosso sui capelli lo si accosta ad un look impegnativo e avvolte audace, la variante Auburn potrebbe essere considerata una scelta elegante che aggiunge immediatamente calore e profondità arricchendo una semplice base castanaPer colorare i capelli ed ottenere un risultato più vicino alla sfumatura Auburn, la tecnica del Degradé sarebbe l’ideale… L’effetto sicuramente sarà più naturale possibile, anche se si mescolano insieme dei riflessi ramati e doratie non stravolgerà il colore castano di partenzaDunque il colore Auburn di solito lo si preferisce “mixato”, e non “tutto pieno” perché renderebbe il risultato finale piatto… Come già detto si possono aggiungere dei tocchi di luce e giocare con delle highlights che virano, a scelta e a secondo i gusti personali, più sul rame o più sul dorato… o semplicemente enfatizzando la base marrone… Questo permette di mettere in risalto non solo la pelle chiara con gli occhi azzurri, ma anche le carnagioni olivastre con gli occhi scuri… L’Auburn, cioè questa tipologia di castano ramato, diventa così una delle nuance più flessibili e versatili… che si adatta a più tipologie di donne…

Sotto Debra MessingSotto Victoria BeckhamSotto Sara RueSotto Gigi HadidSotto Lily CollinsSotto Dakota JohnsonSotto Charlize Theron

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Lunghezze Mosse

I capelli lunghi amano il movimento, da sempre e per sempre… Semi-raccolti, onde morbide boccoli definiti o super accessoriati, le pettinature con capelli lunghi più trendy ed evergreen sono create con le “lunghezze mosse” e valorizzano qualsiasi forma del viso…

Sotto sfilata Chanel P/E 2019Sotto sfilata Escada P/E 2019Sotto sfilata Gabriela Hearst P/E 2019

Scegliere queste acconciature sui capelli lunghi, dalle più semplici con le onde morbide a quelle laterali con effetto sleek & wet, significa arricchire il proprio stile con un tocco di glam senza fine, che può reinventarsi, essere trendy e strizzare l’occhio allo streetstyle

Sotto sfilata AYNI P/E 2019Sotto sfilata Talbot Runhof P/E 2019

I capelli lunghi con onde morbide e più strutturate mettono in risalto tutte le nuance del colore magari optando per una delle tendenze colore capelli del 2019, cioè aggiungere riflessi di luce anche se si parte da una base scura, di solito il proprio colore naturale… Una tecnica che si presta a questi lavori liberi e creativi è sicuramente il Balayage… La tecnica è chiamata dagli esperti anche “Free Hand”, colorazione a mano libera… Infatti giocando su più nuance e mettendo in risalto la base, si avrà un effetto ottico tridimensionale, movimento e texturee i capelli sembreranno anche più lunghi!… Questa per molti è una delle combinazioni vincenti…

Sotto Izabel Goulart Sotto Kate BeckinsaleSotto Demi Lovato

Oppure, c’è chi dice che i colori pastello sprigionano le loro infinite sfumature proprio sfruttando le lunghezze mosse

Sotto la proposta multicolor dei saloni Redken

Si potrebbe provare il rosa sulle lunghezze mosse, una delle colorazioni che vanno sempre di moda e sui cui difficilmente si sbaglia…

Sotto sfilata Temperley London P/E 2019

O ancora, avere il coraggio di provare il colore che vira al biondo aranciato che spicca sule punte anche con un’acconciatura semplice con le onde, grazie al suo tono caldo e audace

Sotto Vanessa Hudgens

Se si è indecisi su come come pettinare semplicemente i capelli lunghi mossi in occasione di un evento particolare o se si cerca un dettaglio che metta in risalto il mosso, evitando magari i classici fermagli che quest’anno, come abbiamo già argomentato in passato, sono un must have… bisogna optare per un accessorio sulla chioma che si adatti al proprio mood… Abbinare le acconciature con capelli lunghi ad un cappello estroso se hai l’animo street… ad una fascia colorata a mò di turbante se hai lo spirito etnico… ad un maxi cerchietto se si evocano gli anni ’90… ad un fiore se ti senti romantica o vuoi ispirarti ad atmosfere bohemien… o ad un cappellino di tendenza tipico da influencer… Ad ognuna il suo accessorio…

Sotto sfilata GCDS P/E 2019Sotto sfilata Anna Sui P/E 2019Sotto sfilata Laura Biagiotti P/E 2019Sotto sfilata Dolce e Gabbana P/E 2019Sotto sfilata Etro P/E 2019

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Combination Hair

Gli esperti del settore chiamano questa tipologia di capelli con un termine in inglese “Combination Hair”, mentre in italiano non c’è un termine specifico per classificarli se non quello di raggrupparli in un’unica definizione di “Capelli Misti”In pratica, si tratta di capelli e cuoio capelluto diversi tra loro. Ovvero: cute grassa e lunghezze secche, ma anche cute secca e capelli danneggiati oppure cute grassa e lunghezze prive di volume, flosceFunziona, in un certo senso, un po’ come la pelle. Così come possiamo avere “la zona T” più lucida sul viso e il resto della pelle più secca, possiamo scoprire certe aree della cute più grasse e allo stesso tempo avere delle punte disidratate. Viceversa, se spostiamo questo esempio sui capelli, chi tende ad avere secchezza alle radici può succedere di ritrovarsi i capelli sempre appiccicosiIn effetti, siamo solitamente abituati a definire la qualità del capello in base alla lunghezza, principalmente: grasso, secco o normale… e di conseguenza scegliamo i prodotti da utilizzare. Quante volte scegliamo uno shampoo leggendo sul flacone una delle tre tipologie?! Ma in realtà fateci caso, capita spesso che la faccenda sia più complessa. Trascuriamo magari il cuoio capelluto e focalizziamo la nostra attenzione solo sulle lunghezze Quali potrebbero essere i fattori di uno squilibrio del sistema ecocapillare? Questi effetti possono essere causati da abitudini e dagli stili di vita: ad esempio se si lavano i capelli troppo frequentemente e si asciugano con calore elevato, se si legano spesso, se si fanno delle colorazioni troppo aggressive… tutti fattori che contribuiscono a rendere più fragili le lunghezze e magari il cuoio capelluto sempre più grasso… o viceversa secco…Cosa fare, allora?! Innanzitutto, rispettare l’interazione tra capelli e cute, capire davvero che tipo di “Combination Hair” abbiamo, cioè quale è la nostra “combo”… ovvero analizzare separatamente testa e lunghezze In alcuni hair saloon ci sono strumenti per indagare con più precisione, una volta stabilito il trattamento più idoneo si dovranno adottare abitudini di cura e stili di vita adeguata… Oppure in alcuni casi è consigliabile fare una visita tricologica… per individuare ancora più nello specifico le cause che scatenano questi squilibri e concordare una cura e un trattamento di mantenimento… In certi casi lo specialista e il parrucchiere possono parallelamente seguire gli sviluppi ed accertarsi che l’equilibrio del sistema ecocapillare si ristabilisca e si mantenga sempre in perfette condizioni…Vediamo alcune “Combination Hair” cioè alcune combinazioni che si possono verificare in modo più frequente.

Cuoio capelluto grasso e lunghezze secche
Innanzitutto non lavarli troppo spesso perché il tentativo di eliminare il sebo dalle radici potrebbe causare un effetto rebound, ovvero contrario a quello desiderato. Al limite, utilizzare a giorni alterni uno shampoo secco. Per il resto l’ideale sarebbe introdurre nella propria routine di lavaggi uno shampoo purificante e un conditioner idratante. L’importante è risciacquare alla perfezione i capelli e applicare il conditioner da meta lunghezza fino alle punte, evitando la cute
Cuoio capelluto secco e lunghezze danneggiate e fragili
In genere il cuoio capelluto secco produce fattori come prurito e cute infiammata, problemi che l’acqua, spesso dura e ricca di minerali non fa che acuire. La prima cosa che viene in mente di fare è comprare prodotti idratanti, ma questo potrebbe creare uno squilibrio maggiore. Meglio utilizzare un prodotto pre-shampoo specifico per cute secca, per calmare l’epidermide massaggiandola…  mentre sulle lunghezze utilizzare un conditioner, ma solo sulle punte
Cuoio capelluto grasso e capelli piatti
Spesso i capelli piatti sono fini e questo potrebbe causare un aumento dell’oleosità della cute semplicemente perché i capelli fini sono più numerosi di quelli spessi e dunque producono, nell’insieme, una cute più grassa… La cura ideale prevede un trattamento con acido ialuronico per idratare e vitamina B3 per aiutare a bilanciare il microbioma naturale del cuoio capelluto, per eliminare il prurito e la desquamazione
In tutti e tre i casi sarebbe opportuno massaggiare la cute con prodotti adatti e consigliati da esperti del settore… Prima, durante e dopo il lavaggio dei capelli. Il massaggio non solo fa penetrare il prodotto più velocemente nel cuoio capelluto ma riattiva la circolazione favorendo il recupero dell’equilibrio del sistema ecocapillare

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Ricci d’Estate

E’ cosa risaputa che tra i capelli ricci e l’estate non c’è mai stato un grande “feeling”… per un semplice motivo: il nemico numero uno del riccio è il sudore, che appiattisce il riccio privandolo della sua elasticità… Infatti se si desidera avere un riccio curato, esteticamente perfetto, per tutta l’estate, è indispensabile preservare la salute del capello durante le frequenti esposizioni al sole, quindi si consiglia di abbondare sempre con prodotti solari protettivi e nutrienti, anche in versione spray per facilitare le applicazioni durante il giorno e maschere ristrutturanti da fare dopo la spiaggia

Sotto Emmy Rossum

Insomma la cura che va dedicata ai capelli ricci è fondamentale… per non ritrovarsi con una massa informe e crespa! Innanzitutto lo shampoo, che deve essere scelto specificamente per capelli ricci, mentre il balsamo non deve essere troppo pesante e soprattutto sarebbe meglio applicarlo solo sulle punte per non appesantire il tutto…

Sotto Jasmine Sanders

Per quanto riguarda l’asciugatura, utilizzare un diffusore per il phon, magari applicando prima una mousse o un prodotto termo-protettivo ed elasticizzante… Infine, si può applicare del gel per definire al meglio le ciocche e il riccio…

Sotto Shay Mitchell

Ormai dunque non è poi così difficile gestire i ricci, grazie anche a prodotti in grado di domarli, rendendoli più morbidi e gestibili… Il merito va soprattutto alla Moda che li ha riportati in auge stimolando gli hairstylist a studiare tagli e acconciature specifiche, abbiamo visto una grandissima varietà di forme: dal riccio naturale, ad un effetto very curly, a capelli afro… Quest’anno le tessiture diventano multiformi e prendono ispirazione dalla street culture

Sotto dalla sfilata di Louis Vuitton Spring/Summer 2019Sotto Bella HadidSotto dalla sfilata Moschino Spring/Summer 2019 Sotto Halle Berry

Sotto dalla sfilata di Etro Spring/Summer 2019Sotto Selena GomezSotto dalla sfilata di Mango Spring/Summer 2019Sotto Rita Ora

Inoltre, Bob e Lob, vere acconciature must have del momento, hanno dato un grosso aiuto perché si prestano alla perfezione non soltanto alle onde ma anche ai ricci… Ormai non è più difficile giocare con forme e lunghezze, grazie anche al ritrovato taglio Shag, ovvero “lo scalato ad arte” che riesce a dare una forma anche alle teste ricce più indomabili… Questa tendenza non esclude la frangia, che anche quest’anno potrà essere indossata anche da chi ha i capelli molto mossi e ricci

Sotto Greta FerroSotto Valeria GolinoSotto ZendayaSotto Alanna Arrington

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share