Shatush Viola

Una vera e propria “Purple Rain” invernale cade sulle chiome illuminandole! Lo Shatush Viola farà breccia nel cuore di tantissime, soprattutto sarà uno dei protagonisti nell’anno 2021… Basta fare un giro su Instagram per notare come la mania da “sfumature purple” domini e torni prepotentemente sotto la luce dei riflettori nei mesi più freddi… Per un tocco audace, vibrante e intenso!Lo Shatush Viola è una variante dello shatush classico che va a sostituire la classica sfumatura bionda con le tonalità del violaLa colorazione parte da metà testa in poi… Infatti il risultato è un colore che è certamente più presente su lunghezze e punte e sfuma gradualmente alla radice, che invece rimane del colore naturalePerfetto sulle basi scure per un risultato più profondo e avvolgente, non mancano comunque le opzioni per le chiome più chiareIl viola è un colore composto dal rosso e dal blu e in base al tipo di miscelazione dei due si ottengono viola caldi tendenti al rosso e viola freddi tendenti al blu Queste tonalità si valutano di solito in base al colore dell’incarnato e alla base naturale di partenza… Quando invece il viola viene diluito si ottengono tonalità dal lavanda al lilla, che sono più adatte invece alle tonalità bionde naturali o ai biondi più chiari, sempre possibilmente neutri o freddi Se state cercando qualcosa di frizzante per colorare il vostro inverno senza però ricorrere a soluzioni troppo drastiche, lo Shatush Viola è ciò che fa al caso vostro! Basterà concentrarsi solo sulle lunghezze e punte per ottenere un risultato originale e sempre con sfumature diverse!… Dai toni più forti a quelli più delicati… a volte davvero sorprendenti!

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Smokey Hair

Il 2021 è iniziato da pochissimi giorni e già si parla tanto di questo nuovo anno nonché delle mode che vedremo… In questo caso parliamo delle tendenze per i capelli e del colore a cui proprio non potremo rinunciare… Si chiama Smokey Hair!Questo nuovo trend è una vera e propria nuova tecnica di colorazione che si ispira al mondo del make-up, principalmente agli Smokey Eyes… Infatti il significato del termine “Smokey” è “fumoso” e richiama appunto le sfumature dello Smokey Eyes, che vanno attenuandosi dallo scuro appena sopra le ciglia al chiaro man mano che ci si allontana dall’occhio, per dare intensità e profondità allo sguardo Allo stesso modo la tecnica colore capelli Smokey Hair riprende proprio questo principio, ricreando sulle lunghezze dei capelli una sfumatura armoniosa e naturale, in dissolvenza… Le radici rimangono scure come le ciglia e contorni… andando poi a sfumare sulle lunghezze e ad alleggerire la carica di coloreSia che partiamo da capelli già colorati che naturali, la nuova tendenza capelli Smokey Hair è pronta a esaltare la chioma donando luminosità con un effetto fumé di gran classe puntando sui toni freddi… Il 2021 sarà infatti l’anno delle nuance fredde! Infatti sul biondo tolgono l’effetto indesiderato del giallo… mentre illuminano il castano con delle sfumature cenereSi può decidere l’intensità dello Smokey sui capelli lavorando massimo su 3 tonalità, come nel tema make-up… allo scopo di ottenere un colore raffinato e naturale che si armonizzi alla perfezione con il nostro… nonostante il degradé è il protagonista della dissolvenza Se si lascia la base naturale e si lavorano solo le lunghezze ci si può scordare per un pò del problema della ricrescita capelli! L’effetto Smokey Hair è perfetto per creare movimento nei capelli lunghi e medio-lunghi, ricci o lisci, pari o scalati… Senza contare che la schiaritura verso il basso aiuta a snellire le linee del viso tondo e ad armonizzare gli spigoli del viso squadrato o a diamante… Rispettando al massimo le regole del contouring che valorizzano i lineamenti del volto…

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Nontouring: la colorazione naturale

Tutti i trend di bellezza più in voga negli ultimi tempi hanno una caratteristica comune: mantenere quanto più possibile un effetto naturale… Questo tema è ampiamente utilizzato quando si parla di make-up, ma oggi anche per i capelli la parola d’ordine è diventata: naturalezzaIl Nontouring è una tecnica molto utilizzata che serve appunto a valorizzare il colore e le caratteristiche naturali della nostra chioma… Ideale per chi vuole avere stile ed essere alla moda ma desidera allo stesso tempo mantenere il proprio colore naturale senza rovinare i capelliIl Nontouring ha la peculiarità di esaltare la nuance naturale dei nostri capelli senza ricorrere alle schiariture potenzialmente dannose, ma solamente arricchendo il colore di partenza di nuovi riflessi… In poche parole, cambierete colore alla vostra chioma senza cambiarlo!Allora che cos’è il Nontouring?… Avete presente quando un makeup si definisce no-makeup? Quando, per farla breve, siamo talmente poco truccate da risultare struccate, ma al contempo belle e luminose?… Ecco… il Nontouring è esattamente questo… lo stesso procedimento equivale per i nostri capelli! L’idea è quella di donare un effetto “glassato” alla nostra chioma riempiendola di riflessi caldi o freddi assecondando i nostri gusti e le nostre necessità… rispettando il nostro sottotono, senza però ricorrere all’uso di decolorazione!Questo tipo di effetto si può ottenere applicando una colorazione più scura alle radici e poi un tricotage profondo in cui si alternano nuance chiare e scure ma tutte allineate e senza stacchi particolarmente visibili… Oppure attraverso la tecnica dei triangoli di vertici opposti in cui viene idealmente suddivisa la chioma per applicare le diverse sfumature con un gioco tra marrone-beige caldo o marrone-beige freddo sulle punteDunque il segreto è esaltare il colore senza necessariamente decolorarlo per forza, lavorando su una tavolozza di colori simili, un metodo capace di valorizzare con naturalezza il nostro taglio di capelli e il nostro incarnato aggiungendo tocchi di luce, calda o fredda a seconda del nostro sottotono… Il Nontouring dunque è la tecnica che aggiunge una sottile patina che non cambia la colorazione della capigliatura, ma che la arricchisce rendendola capace di risplendere di maggiore luce, dando anche un tono più corposo ai capelli… L’idea inoltre è di rendere più soffice un taglio, inserendo “la luce” nei punti giusti… Di conseguenza tutto si amalgama, dalla pelle al capello!… Si creano proprio delle sezioni di colore che si intrecciano al taglio e lo esaltano… Più naturale di così!…

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Shatush Bianco

Sempre più di tendenza sui profili social delle star di tutto il Mondo lo Shatush Bianco continua a far innamorare milioni di donne! Gli ingredienti del successo?! Radici scure e lunghezze che mano a mano prendono luce per arrivare a punte biancheA differenza del “total color”, che costringe regolarmente a sottoporci a una decolorazione completa, lo Shatush ci dà la possibilità di mantenere le radici al naturale e di lavorare unicamente sulle lunghezze… Oggi, poi, c’è solo l’imbarazzo della scelta tra le tante versioni, come quella che vede protagonista proprio lo Shatush Bianco amato da chi ha capelli scuri, castani, biondi e non solo…Lo Shatush Bianco è una tecnica di decolorazione che permette di ottenere una sfumatura graduale lungo la lunghezza dei capelli, fino ad arrivare ad un bianco cangiante delle punte… A differenza di quello che si possa pensare il risultato ha un effetto mai artefatto ma sicuramente naturale… Se all’inizio lo Shatush era circoscritto solo nella tonalità del biondo, oggi è disponibile in numerose versioni che riescono ad accontentare gusti e colori di capelli diversi: shatush rosso, castano, quello colorato e così via. In particolar modo, la tendenza più recente è appunto lo Shatush Bianco

Lo Shatush Bianco su capelli neri rende al 100%! L’effetto finale vede infatti radici scure e lunghezze di colore grigio che ci accompagnano fino a punte molto chiare…Lo Shatush Bianco su capelli castani è di grande effetto… e può essere elegantissimo!… Il suggerimento, per un risultato ottimale, è di applicare del grigio scuro sulle radici e di sfumarlo sulle lunghezze per avere così punte bianche…Lo Shatush Bianco su capelli biondi si presenta molto bene ma l’effetto è diverso… i contrasti sono più attenuati… Alla radice, infatti, vi sarà un biondo scuro che verrà schiarito pan piano verso punte di color platino… Il risultato?! Un biondo decisamente chiaro, naturale e capace di dare luce a qualsiasi viso

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Tortoise Shell Haircolor

Il 2020 si conferma l’anno dei capelli castani… Il colore più gettonato ha già di per sé il suo fascino, ma spesso viene considerato scialbo e poco sfaccettato… Per questo motivo è nata la colorazione che anima di chiaroscuri le basi castane… Gli esperti la chiamano “Tortoise Shell” che, come suggerisce lo stesso nome, ricorda le sfumature che si trovano sul guscio delle tartarughe!Come sappiamo, la tartaruga porta sempre con sé la sua “casa” ricca di colori… le testuggini di terra, infatti, hanno un guscio che alterna toni dorati, marroni e neri pronti a regalare tantissime sfaccettature sempre diverse… Continua il trend che vede i colori per capelli prendere ispirazione dal food, dalla natura, e perché no… anche dal mondo “animalier”Il Tortoise Shell si ispira proprio all’effetto tartarugato… Una palette che fonde insieme il cioccolato fondente, la cannella, lo zenzero, lo sciroppo d’acero, la liquirizia e chi più ne ha più ne metta!Perché scegliere questa colorazione?! La risposta a questa domanda è davvero semplice: la chioma castana sarà impreziosita da sfumature brillanti e luminescenti… i capelli appariranno pieni di luce anche in inverno…Il motivo tartarugato ha sempre ispirato il Mondo della Monda… Sugli accessori può essere facilmente riprodotto, rendendoli versatili e facilmente inclini ad essere abbinati a qualsiasi cosa… Nei capelli il Tortoise Shell è ricco di intensi contrasti che nonostante alcuni “stacchi” evidenti questi convivono in armonia… così come li vediamo in natura sui gusci delle tartarughe… Sarà la bravura dell’haircolorist a scegliere l’intensità delle varie nuance che riproducono il Tortoise Shell per illuminare la chioma delle castane

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share