Modern Finger Waves

Il “Finger Wave” in realtà è un metodo per fissare i capelli… un’acconciatura che risale agli anni ’20 e ’30 e che è stata riproposta da diversi hairstylist nelle ultime sfilate per il prossimo autunno-inverno 2017-18Oscar De La Renta, Marc Jacobs, Chanel… etc.etc…Di cosa si tratta?! Come dice lo stesso termine in plurale “Finger Waves” letteralmente significa “Onde che per ottenerle bisogna modellarle con le dita”… La tecnica tradizionale, inventata negli anni ’20 da Marcel Grateau detta anche Marcelling vuole che si “pizzicano” i capelli tra le dita dopo averli inumiditi con un prodotto specifico di styling… si fermano con delle pinze lunghe… Ovviamente ai giorni nostri per i capelli più lunghi ci si aiuta con la hair straightenerUna volta completamente asciutti i capelli si sciolgono e si pettinano in direzioni alternate per ricreare la forma delle onde… Quando si ottiene il risultato desiderato i capelli vengono fissati con dei prodotti di finish per aiutare a mantenere la loro forma… In America quest’anno è stata una delle acconciature sposa più richiestaNel corso degli anni abbiamo visto molte star di Hollywood sfoggiare questo tipo di hairstyle… Le “Finger Waves” subito evocano l’epoca d’oro del Cinema, ed è per questo motivo sono state reinterpretate in chiave moderna… molte celebrities scelgono questo look per dare un tocco ancora più glamour al loro outfit elegante e sofisticato… a dimostrazione che ispirarsi ad un genere così retrò fa sorgere la voglia di evocare quell’atmosfera da Grande Gatsby anche nei nostri look odierni!!!

Sotto BeyoncéSotto Kate Bosworth Sotto Nicole RichieSotto January Jones Sotto Tyra Banks Sotto Arizona Muse Sotto Amy AdamsSotto Evan Rachel WoodSotto Cara DelevingneSotto Demi Lovato Sotto Coco Rocha A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Collarbone Cut

Sicuramente nell’anno 2017 i tagli medi sono stati i protagonisti indiscussi della scena dell’hairstyle… Si fa presto a dire taglio medio”, ma la verità è che in quella decina di centimetri che va da sotto l’orecchio fino a toccare le spalle si nasconde un universo di tagli e styling molto diversi!Tra i tagli medi più diffusi del 2017 c’è il Collarbone Cut… Di cosa si tratta?! Il Collarbone Cut è il taglio in cui le ciocche più lunghe sfiorano le clavicole e accarezzano le spalle… Lo si capisce già dallo stesso nome… Infatti la parola collarbone in inglese significa proprio la clavicola Il Collarbone Cut si può declinare in vari modi, dal taglio medio scalato o sfilato… Quindi non può essere considerato necessariamente un Long Bob perché esiste la versione stratificata del Collarbone CutOppure si può ottenere un taglio più netto e pareggiato… certamente appartenente alla categoria del Long Bob… ma in una versione più piena che evoca il Blunt Cut, cioè il taglio netto e definito…Il Collarbone Cut è un taglio che sfrutta la sua aria sbarazzina, dalle caratteristiche particolarmente bon tonUn taglio moderno che è risuscito a conquistare nell’ultimo periodo una variegata platea di donne di diversa età, famose e non… che hanno trovato in questa pettinatura un alleato di bellezza capace di rinnovare con grazia e femminilità il proprio look, dando forma a diverse soluzioni da poter personalizzare in varie acconciature… Inoltre il Collarbone Cut ha la lunghezza sufficiente per legare i capelli in una coda bassa, un piccolo chignon o un mezzo-raccolto che magari coinvolge una braid o un half-bunIl Collarbone Cut dimostra così di essere davvero un taglio versatile… Forse è proprio questa la chiave del suo successo e il motivo per cui sono davvero in tante a sceglierlo…

Sotto Gwnith PaltrowSotto Olivia MunnSotto Alessandra D’AmbrosioSotto Rosie HuntingtonSotto Dakota JohnsonSotto Chloe Grace Moretz

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Octopus Bun

Se c’è una tendenza che va in voga su Instagram e sui vari social in generale, è proprio quella di dare un nome a qualsiasi tipo di trend che in un determinato periodo si vede letteralmente ovunque… Il trend dell’estate 2017 di cui tutti parlano in fatto di hairstyle si chiama Octopus Bun… Un’acconciatura super sbarazzina e giovanile, pensata per la stagione calda, per quando si è al mare, in piscina, oppure semplicemente per la vita di tutti i giorni se amate gli chignon ma preferite avere un look “messy” e meno costruito… ossia una tipica acconciatura veloce e facile da realizzare che prende il nome proprio dal polpo!

Ebbene sì, Octopus in inglese significa polpo… e ovviamente il nome fa riferimento ai ciuffi di capelli che volutamente emergono dallo chignon, simulando la forma dei tipici tentacoli

L’Octopus Bun rientra nella categoria del cosiddetto “messy bun”, ossia uno chignon letteralmente “scompigliato” e disordinato che se ben realizzato e con alcuni accorgimenti rende il vostro look originale, particolare, sbarazzino, fashion e ovviamente in linea con il trend del momento!

Con questo tipo di acconciatura c’è il rischio però di sembrare eccessivamente scompigliate e un po’ sciatte… tipico di un’acconciatura “fatta in casa”… come farla sembrare più glamour? Con dei piccoli accorgimenti… Questo tipo di chignon se declinato nelle sue varianti più eleganti e costruite, magari realizzate da un hairstylist professionista, può benissimo essere sfoggiato anche in passerella oppure agli eventi più importanti in cui vogliamo essere casual ma allo stesso tempo glamour ed eleganti… Una delle prime celebrity, da tanti considerata un’icona di stile, che lo ha proposto in varie occasioni è la modella Kendall Jenner

Il messaggio che si vuole trasmettere con questo nuovo trend è che se di solito si ricorreva a quest’acconciatura spartana e veloce per stare in casa, andare in palestra oppure, nelle stagioni calde, per rimediare a una capigliatura anti-afa… Ora l’Octopus Bun è considerato uno chignon passepartout per essere super alla moda e al passo coi tempi anche nelle grandi occasioni!

Sotto Ashley BensonSotto Vanessa HudgensSotto Gwen StefaniSotto Emily RatajkowskiSotto Karlie KlossSotto Janet Montgomery A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Flat Waves

Una delle tendenze in fatto di moda capelli 2017 sono le Flat Waves… tradotto dall’inglese: Onde PiatteEbbene sì, abbiamo visto che in questi anni, soprattutto nella stagione estiva, hanno predominato le Beach Waves, le onde che sono nate per imitare appunto l’effetto dei capelli in spiaggia… cavalcando “l’onda messy”… abbiamo visto acconciature spettinate che puntavano sul volume… Quest’estate invece l’acconciatura deve avere un effetto più pulito, anche se resta comunque il mood casualPer questo le Flat Waves sono state definite anche le “onde delicate” e meno decise di quelle generalmente viste finora… Le Flat Waves garantiscono un effetto ondulato naturale, senza agire sul volume ma solo sulla definizione del movimento dell’hairstyle… La forma delle onde è più attenuata… in sostanza sparisce “l’effetto boccoloso” del trend Boho Chic che finora ha imperversato…Con le Flat Waves viene fuori “il taglio”… soprattutto se le facciamo sui nuovi Blunt Cut, i “tagli netti” di cui abbiamo parlato nello scorso articolo… dove le punte sono ben definite… Il risultato è un’acconciatura fresca, ma soprattutto moderna elegante, ma adatta a qualsiasi occasione…

Sotto Lucy HaleSotto Emma RobertsSotto Emma StoneSotto Julianne Hough Sotto Gwyneth PaltrowSotto Ashley Benson Sotto Jessica Chastain Sotto Kim KardashianSotto Lily CollinsSotto Alexa ChungSotto Jennifer LawrenceA cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Blunt Cut

Se negli scorsi articoli abbiamo parlato ampiamente dei tagli asimmetrici, scalati e destrutturati… oggi parliamo di un’altra tendenza: il Blunt Cut… che tradotto dall’inglese significa: il taglio netto

Cosa sta a significare in realtà? Come è facile immaginare, se nei capelli scalati o “sfilettati”, vediamo le estremità dei capelli più leggere e, se vogliamo “vuote”… Il Blunt Cut prevede invece punte piene con linee nette che ne determinano la lunghezza…Viene fuori quindi la geometria del taglio, che è preferibilmente visibile sui capelli corti e di media lunghezza… Sui capelli infatti eccessivamente lunghi si viene a perdere un po’ la geometria del taglio netto e “l’effetto pieno” sulle punte che questo tipo di hairstyle prevede… Per intenderci, per avere un corretto Blunt Cut non bisognerebbe superare una certa lunghezza… prendiamo come esempio il Blunt Cut di Kim KardashianAnche se si tratta di un taglio apparentemente semplice, il Blunt Cut promuove uno stile glamour, sofisticato e contemporaneo per questo motivo è apprezzato dalle donne moderne che vogliono la comodità e la flessibilità dei tagli femminili… Conservando il suo aspetto ordinato e sobrio, il Blunt Cut può essere proposto in diverse interpretazioni… alla variante easy con riga centrale e fronte sgombra si può preferire la declinazione “laterale”, portando ovviamente tutti i capelli da un lato… o con frangia lunga o corta da poter pettinare anche leggermente aperta al centro, scegliendo la tipologia che meglio si adatta alla propria forma del viso.

Sotto Natalie Portman Sotto Lily CollinsSotto Margot RobbieSotto Felicity JonesSotto Naomi Watts

Anche se corti o medi, i capelli si possono anche portare in modalità mossa Con onde appena accennate o super voluminose, morbide e molto attuali, si può dare movimento alla testa ma senza perdere l’effetto netto e geometrico, che rimane visibile sulle punte dei capelli…

Sotto Jessica AlbaSotto Lucy HaleSotto Ashley BensonA cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share