Milano Fashion Week Primavera/Estate 2022

Si è appena conclusa la Milano Fashion Week Spring/Summer 2022… Una vera e propria carrellata di anticipazioni su make-up e hairstyles per la prossima primavera-estate… L’evento è tornato più prorompente, sarà anche merito delle sfilate dal vivo, con la presenza del pubblico… che rendono i futuri trend ancora più reali e appetibili! Qui sotto potete trovare tutti i dettagli più belli e memorabili degli hairstyles e dei beauty look delle modelle e delle stars ospiti agli show milanesi…

Sotto la cantante Dua Lipa che ha aperto e chiuso lo show di Donatella Versace, caratterizzato da una femminilità molto glamour e provocante come gli accenti al neon del make-up occhi.. I capelli sono lunghissimi e liscissimi, con un mezzo raccolto flat tipico degli anni ’90Sotto dalla sfilata di Missoni… L’hairlook è sfacciatamente Wet d’ispirazione anni ’90, ed è stato realizzato dal team di hairstylist GHD e Moroccanoil… Sotto la figlia di Mick Jagger, Georgia May Jagger Sotto ancora dalla sfilata di Missoni… Un Wet look controllato e texturizzato come se si fossi appena usciti dalla doccia!Sotto dalla sfilata di Alberta Ferretti… Le modelle pettinate con una coda bassa morbida con tendrilsciuffi lasciati liberi… un’aggiunta quasi improvvisata ad un look molto discreto… Il resto del trucco è mantenuto neutro con un balsamo sulle labbra e un fard color pesca leggerissimo sulle guance…Sotto dalla sfilata di Max MaraSottile e bon ton, il cerchietto in raso è protagonista delle acconciature di questa sfilata… Accompagna un make-up bonne mine, reso ancora più luminoso da rossetti nudeSotto dalla sfilata di Etro… Il mood boho-chic che contraddistingue la sfilata si impreziosisce di lentiggini particolari… una pioggia di cristalli che incorniciano lo sguardo in modo spensierato… I capelli sono vaporosi e informali… Anche Chiara Ferragni che è stata ospite della maison Etro, sembra apprezzare questo look etnico romantico… C’è un richiamo a un misticismo gioioso… e a una dimensione spirituale per ritrovare il proprio equilibrio interiore…Sotto dalla sfilata di Prada… Il taglio caschetto, che sia un po’ shaggy o che sia geometrico è la preferenza per la prossima stagione… La scelta del no-makeup è un sinonimo di praticità e comodità… viene fuori il lato mascolino dell’outfitSotto dalla sfilata di Fendi… In realtà i capi della maison Fendi quest’anno sono stati disegnati da Donatella Versace, una collaborazione inaspettata sul finale della settimana della moda che ha sorpreso molti e che ha avuto tantissimi consensi… L’hairstyle delle modelle ha proprio il timbro di VersaceL’uso del foulard come richiamo agli anni ’70, per raccogliere i capelli lunghissimi e lisci… E il secondo lato della medaglia, un altro marchio di fabbrica di Donatella Versace, è stato proporre un leggero wet look con baby hair lasciati liberi sulla fronteSotto dalla sfilata di Dolce & Gabbana… Per la prima volta gli stilisti siciliani non evocano il mood della loro regione… anzi rendono più contemporanea la donna senza il loro amato barocco-style… Semplicemente capelli sciolti, lucidi e dall’aspetto sano… Il make-up curatissimo ma non carico… come nelle passate sfilate… contemporaneo e moderno! Sotto dalla sfilata di Giorgio ArmaniLe modelle hanno tutti capelli cortissimi, per affrontare il caldo delle prossime vacanze!… La scelta stilistica non è un caso… si viene positivamente proiettati già in un clima estivo… come se facessimo già un salto temporale senza affrontare il freddo inverno… Armani abbandona i suoi famosi grigi e i nude… ed esplora la tavolozza del verde e dell’azzurro… Etereo e leggero, il beauty look è un omaggio al mare e il verde sulle palpebre ne interpretano le sue sfumature più dolci… E’ stato già battezzato da gli esperti del settore: il verde Armani!

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Milano Fashion Week F/W 2021/22

La Fashion Week di Milano autunno/inverno 2021/22 è stata composta da sfilate in versione digitale, tutte trasmesse in diretta web Le prossime tendenze sono unite da una innata voglia di libertà ed espressione della propria essenza… Sentimenti che prendono forma attraverso le collezioni, la scelta di make-up e delle acconciature… Infatti i capelli trasmettono un senso di libertà attraverso movimento e naturalezza delle ciocche… Il mood consiste nell’esaltare la texture naturale di ogni singola modella, per metterne in risalto la personalità… Una scelta che dà valore all’autenticità e alla libera espressione di se stessi

Sotto dalla sfilata di Ermanno Scervino… Gli hairlook pensati sono estremamente naturali… onde leggere, morbide e quasi spettinateSotto dalla sfilata di Etro… L’hairlook creato da Sam McKnight insieme al team Wella, trasmette voglia di libertà, non solo personale, ma anche nei capelli, che rispecchiano questo desiderio tramite movimento e naturalezza delle cioccheLe treccine frontali riportano ad una dimensione quasi hippie… Un mix di rock e glamourSotto dalla sfilata di Prada… Il look capelli è firmato dal famosissimo Guido Palau… Un effetto wet rigoroso, geometrico, androgino… Trionfa l’effetto bagnato, con acconciature estremamente sleek e sicuramente molto difficili da portare nella vita di tutti i giorni ma di grande impatto visivo… Lo styling si sviluppa attraverso una serie di sovrapposizioni, con basette studiatissimeSotto dalla sfilata di Emporio ArmaniLe acconciature sono fresche e semplici, non stravolgono la naturalezza delle modelle… valorizzando ancora di più la loro bellezza…Sotto dalla sfilata di Fendi… Chiome sciolte ad esprimere una naturalezza senza sforzo“effortless”… A fare la differenza il dettaglio dorato del fermaglio, dall’allure anni ’60Sotto dalla sfilata di Moschino… Gli hairstyles sono un omaggio alle dive della vecchia HollywoodChiome cotonate, acconciature eccentriche che vogliono quasi sdrammatizzare la realtà di questi mesi… in netta contrapposizione con la tendenza del momento a voler sottolineare la naturalezza, la sfilata di Moschino gioca con i volumi e ostenta lo sfarzo di altri tempi, quasi a ripudiare il nostro presente…Sotto dalla sfilata di N°21… Il team artistico di TONI&GUY Italia ha creato degli hairstyle volutamente molto naturali e spontanei, con un filo di movimento… L’intento è stato proprio quello di mettere in risalto le personalità di ogni singola modella e modello, prendendo come denominatore comune la creazione di una texture un po’ grungeSotto dalla sfilata di Max Mara… Un richiamo all’infomarlità e allo stare comodi… Si sfoggia nuovamente i foulard tra i capelli, un accessorio must haveSotto dalla sfilata di Elisabetta Franchi… Il look si ispira al tradizionale stile equestre da moderna amazzone con un tocco romantico… I capelli sono acconciati con delle eleganti code basse super pulite adornate da un intreccio che ricorda il dressage delle criniere dei cavalliSotto dalla sfilata di Dolce & Gabbana… Per la prima volta nella storia della casa di moda degli stilisti siciliani, si propone un look inconsueto lontano dalle tradizioni delle loro origini… Secondo il loro nuovo mood: “L’artigianalità va di pari passo con la robotica!”I capelli sono colorati al neon con una tavolozza pop e guardano al futuro in technicolor…  

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Milano Fashion Week Spring/Summer 2021

E’ appena iniziato l’autunno che si pensa già alle tendenze per la prossima primavera/estate grazie anche alle sfilate andate in scena durante la Milano Fashion Week Spring/Summer 2021… Per i capelli la parola d’ordine è: semplicità… Si spazia dall’effetto naturalezza ai tagli geometrici… Ritornano gli hair look spettinati e i capelli pettinati all’indietro, sia sciolti che raccolti in eleganti chignon e non possono ovviamente mancare onde morbide e sinuose… Per quanto riguarda il make-up gli elementi imprescindibili sono: incarnato radioso, labbra in primo piano e occhi luminosi… sempre con una connotazione semplice e naturale… Sicuramente è stata una fashion week insolita a causa del Covid-19, con pochi show, poco pubblico per evitare gli assembramenti… Eppure nonostante tutto la primavera/estate 2021 non vuole rinunciare di essere presentata, in tutto il suo fascino… oggi minimal più che mai!

I Back Hair sono tra gli hair look più versatili e apparentemente più semplici da realizzare… Tornano protagonisti della primavera/estate 2021 i capelli pettinati all’indietro Look morbidi e non troppo precisi, che si adattano perfettamente ai raccolti che si sono visti sulla passerella di Max Mara, alle code di cavallo basse proposte da Salvatore Ferragamo… ma anche agli hair look con capelli sciolti, come quelli sfoggiati dalle modelle sulla passerella di Drome… Per questo styling si crea un effetto morbido e sinuoso sulle lunghezze in modo da ricreare un look dall’animo rebel chic

Sotto dalla sfilata di Max MaraSotto dalla sfilata di Salvatore FerragamoSotto dalla sfilata di Drome

L’hair stylist Sam McKnight ha creato dei “roll” di diverse forme e dimensioni ispirandosi alle acconciature degli anni ’30 per la collezione di Fendi, dove l’eleganza rétro e un tocco di contemporaneità si sono perfettamente uniti per un hair look davvero elegante e mai visto prima… Infatti è stata l’acconciatura più insolita e originale delle passerelle milanesi!… Si tratta di variazioni sul “tema chignon”… realizzati accostando dei rolls di capelli a formare delle acconciature sulla nuca… La parte frontale è perfetta, sleek, appiattita e rigorosa… la pulizia, infatti, modernizza il look che risulta sofisticato, rigoroso, e forse un po’ romantico… Visti di profilo, i raccolti sembrano dei fiocchi che decorano la testa

Sotto dalla sfilata di Fendi

I look spettinati possono sembrare banali e semplici… ma attenzione a non confondere spettinato con trascurato… Gli hair look di tendenza con i capelli ribelli che si sono visti in passerella sono studiati nel minimo dettaglio per creare i giusti volumi e movimentiFrancesca Liberatore ha portato in passerella uno styling voluminoso alla radice e raccolto dietro la nuca, con qualche ciuffo lasciato libero ai lati del viso per incorniciare al meglio il volto… Marco Rambaldi ha invece fatto sfilare le modelle in passerella con uno mezzo chignon alto ricreato con una sezione di capelli e lunghezze sciolte e ribelli…

Sotto dalla sfilata di Francesca LiberatoreSotto dalla sfilata di Marco Rambaldi

L’intramontabile wet look sarà di tendenza anche per la prossima primavera/estate 2021… ma a differenza degli altri anni, quando l’effetto bagnato si concentrava alla radice, il prossimo anno vedremo l’effetto wet sulle lunghezze e sulle punte, come l’hair look proposto da Sportmax… Le lunghezze diventano lucide e brillanti con i prodotti utilizzati per ricreare l’effetto bagnato e spettinate con le mani per creare un effetto sbarazzino e disordinato ad hoc

Sotto dalla sfilata di Sportmax

La protagonista dei tagli di capelli della primavera/estate 2021 sarà nuovamente la frangia… ma non una frangia qualunque… Le modelle di Prada hanno sfilato con quello che si può definire “un doppio taglio”… più lungo dietro e con frangia all’altezza delle orecchie davanti, che non crea un effetto Mullet e se proprio vogliamo essere precisi neppure un effetto frangia, ma sembra quasi un mix di due tagli in uno… La parte frontale del volto è scoperta e di lato si raccolgono le lunghezze “blunt”, dal taglio netto, non come ciuffi ma come tendine… Si tratta di un look che ha iniziato a infiltrarsi nei feed di Instagram già l’anno scorso sotto l’hashtag: side fringe… Un taglio per persone coraggiose… di quelli impossibili e probabilmente anche “importabili” che raccolgono consensi tra influencer che amano le stranezze…

Sotto dalla sfilata di Prada

Per gli styling della prossima primavera/estate 2021 non possono mancare le onde… intramontabili, eleganti e sbarazzine allo stesso tempo… Sulla passerella di Dolce&Gabbana si è visto un tributo agli anni ’70, dove le onde morbide e luminose create dal team GHD si abbinavano allo stile vintage dei capi creati dagli stilisti ispirandosi alla loro amata Sicilia… Per creare l’effetto luminoso i capelli, una volta raffreddati, sono stati spazzolati per ottenere onde morbide e lucide

Sotto dalla sfilata di Dolce&Gabbana

Anche il prossimo anno sarà all’insegna del Bob… un taglio di capelli che  generalmente sta bene a tutte perché estremamente personalizzabile e che non passa mai di moda… La particolarità è che il caschetto sarà rivisitato in chiave rétro Il Bob sarà decorato con punte all’insù e frange bombate, linee che evocano epoche passate… molto glamour!

Sotto dalla sfilata di BlumarineSotto dalla sfilata di Christian Siriano

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Milano Fashion Week F/W 2020/2021

La Milano Fashion Week Fall/Winter 2020/2021 ha portato con se il brio e l’entusiasmo della creatività e della bellezza Made in Italy, con gli stilisti che hanno presentato le loro nuove collezioni del prossimo autunno/inverno… Un’occasione in cui la città si è animata di nuovi colori, nonché un’occasione unica per respirare a pieno il mondo variegato e affascinante della moda. Come di regola, non solo gli abiti, ma anche il make-up e gli hairtstyles delle top model sono sotto tutti i riflettori… I looks vengono considerati le anticipazioni modaiole delle prossime stagioni… ecco sotto quali sono state le acconciature più gettonate!…

Sotto dalla sfilata di Versace… Look grunge-chic… In stile Nineties ma non troppo!… La pelle è naturale, gli occhi e le labbra appena truccati. I capelli sono raccolti in una ponytail bassa e leggermente dall’effetto wetSotto dalla sfilata di Philipp Plein… Capelli pixie pettinati all’indietro con flash di colore fluo che “sborda” sulla parte frontaleSotto dalla sfilata di Antonio Marras… Letteralmente è un filo da cucito quello appoggiato sull’occhio delle modelle a formare un “ghirigoro”… Le chiome sono delle creazioni coutureI raccolti sono attraversati da fitte file di punti fatti a macchina, proprio come tessuti grezzi imbastiti… Hanno dedicato giorni a cucire in fasce e pannelli intere ciocche di capelli insieme con punti da cucito e una volta assemblati, li hanno avvolti intorno ai capelli incorporando quelli veri, raccolti in trecce decor… Gli esperti hanno decretato questo hairstyle una delle acconciature più originali delle sfilate…Sotto dalla sfilata Dolce & Gabbana… Se nelle loro passate edizioni avevamo visto sui capelli delle loro modelle fiori, corone e fiocchi di enormi dimensioni… quest’anno gli stilisti siciliani propongono la chioma Maxi!Voluminosa e senza accessori, ricci liberi e corposiSotto dalla sfilata di Giorgior ArmaniQuesti raccolti non hanno bisogno di mostrare particolari “orpelli”… sono semplicemente fissati lateralmente e la parte rimanente crea un ciuffo improvvisato lasciato libero di cadere sulla fronte…Sotto dalla sfilata di Etro… Una donna naturalmente bella, apparentemente senza make-up e con i capelli raccolti in uno chignon basso… Dall’aspetto essenziale e minimal… volutamente in netto contrasto con i laboriosi capi che indossa…Sotto dalla sfilata di Moschino… Una moderna versione di Maria Antonietta 3.0, con altissime parrucche XXL… Il focus è sugli occhi, grazie ad un eyeliner allungato, il tutto addolcito da un velo di blush rosa sulle guance. Sotto dalla sfilata di Fendi… Una donna dai guizzi rètro, grazie a delle labbra color vinaccia consumate ai bordi… I capelli tiratissimi all’indietro e fissati da una fascia intrecciata… Look molto austero!Sotto dalla sfilata di Prada… Gli occhi sono accentuati da una linea grafica dal finish metallico sopra la palpebra mobile… I capelli, invece, sono lisci portati all’indietro e schiacciati leggermente sulle tempie e dal mood nipponicoSotto dalla sfilata di Vivetta… Una ragazza combattuta tra lo stile punk e quello da bambola… Capelli iper leggeri, raccolti in una coda che copre le orecchie e che, dietro, fluttua leggermente mossa. Occhi grunge, tempestati da un tripudio di paillettes messe al contrario… invece di truccare le palpebre, si decorano le occhiaie!!!…Sotto dalla sfilata di Emilio Pucci I capelli sono slicky nella parte alta, extra-lisci e setosi sulle lunghezze, rigorosamente portati all’indietro come se fossero legati…. Il make-up e gli accessori richiamano gli anni Novanta…Sotto dalla sfilata di Max Mara… Un look tra il gipsy e il rock… Gli occhi sono bordati da uno smokey eyes effetto smudged… mentre, tra i capelli effetto messy, spuntano piccole treccine legate con dei lacci di stoffa di recupero…Sotto dalla sfilata di MarylingUna frangetta spettinata che svela, una volta che la modella si volta una treccia XXL impeccabile e pulita… Sul fronte del make-up, un leggero bagliore metallico al centro della palpebra mobile illumina il viso…Sotto dalla sfilata di PhilosophyLa chioma divisa in due da una riga laterale… e i capelli iper-voluminosi spostati solo da un lato… Per il make-up protagonisti sono gli occhi bold… lo stilista si è ispirato ad uno dei look adottati da Patty Pravo negli anni SettantaSotto dalla sfilata di Gucci I capelli sono naturalmente ondulati, dall’effetto super-messy del “day afetr hair”I cerchietti sono modaioli e toccano stili estremi… da quello ricco di cristalli abbinato agli orecchini… a quello semplicissimo con fiorellini in netto contrasto con stile punk dell’outfit

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Milano Fashion Week SS 2020

E’ appena iniziata la stagione autunnale che già si pensa alla primavera e all’estate del prossimo anno… Non facciamo in tempo a mettere di lato i vestiti leggeri che le case di Moda ci anticipano cosa indosseremo nelle prossime stagioni calde… E i capelli?! Quali saranno le acconciature da cui trarre ispirazione e magari da provare subito, senza aspettare il 2020! Ecco tutte le novità più salienti tratte dalle passerelle della Milano Fashion Week Spring/Summer 2020

Sotto dalla sfilata di Armani… Il trionfo del gioco degli intrecci, che ormai sta diventando il suo marchio di fabbrica per quanto riguarda le acconciature. Torchon micro o più grandi fissati con piccoli elastici danno vita a un look costruito ma al contempo spettinato.Sotto dalla sfilata di MissoniDecori floreali minimal di una bellezza eterea e bohémien ispirata agli anni ’70 e alla coppia Jane Birkin e Serge Gainsbourg.Sotto dalla sfilata di Antonio MarrasTrecce decorate con tessuto che riprende le acconciature delle principesse giapponesi…Sotto dalla sfilata di AlbagiaAcconciature realizzate con un wet look nella parte iniziale della testa e in movimento sulla parte posteriore con un effetto ondulato, realizzato con oli.Sotto dalla sfilata di FendiDouble Bun un po’ arruffati di ispirazione anni ’90. In stile fumetto Sailor Moon, informali e easy chic, facili da replicare.Sotto dalla sfilata di Max Mara… L’hair look ha preso ispirazione da Nova, la rivista politicamente radicale e provocatoria degli anni ’70, che sosteneva il potere delle donne. Trecce pratiche e forti, da portare con un capellino trendySotto dalla sfilata di Moschino… Abiti ispirati ai dipinti e all’arte del grande Picasso… e i capelli raccolti in uno stretto chignon. La chioma è colorata anzi dipinta a mano dal team di hairstylist di GHD.Sotto dalla sfilata di Versace… Qualche ciocca decoro sulla fronte… hairstyle wet e tirato indietro… e anche questo stile sta diventando un marchio di fabbrica di casa Versace.Sotto dalla sfilata di Blumarine… I capelli sono liberi ma allo stesso tempo con un tocco di eleganza sulla parte anteriore con un accenno di struttura.Sotto dalla sfilata di MarniLe acconciature più scenografiche e appariscenti acconciature viste durante questa fashion week milanese… I capelli quasi costruiti e impregnati di malta in cui sono imprigionati fiori.Sotto dalla sfilata di Maison Martin Margiela Il focus è sul capello iper lavorato, strutturato ad hoc, con l’uso anche di extension.Sotto dalla sfilata di Anteprima… È stata realizzata una low pony tail leggermente spettinata nella parte alta in modo da lasciare dei baby hair liberi, e con delle sezioni di capelli che si annodano e incrociano sulla lunghezza della coda come a simulare un intreccio.Sotto dalla sfilata di AnnaKikiCoda alta laterale con ciuffo scultura.Sotto dalla sfilata di Dolce & GabbanaRaccolto morbido a volte accompagnato da accessori quali foulard svolazzanti.Sotto dalla sfilata di Ermanno ScervinoFinger Waves, onde sofisticate di ispirazione anni ’20.Sotto dalla sfilata di Prada La parte anteriore tirata, lucidata e “appiccicata” alla testa, da l’allure rétro e androgina.Sotto dalla sfilata di Iceberg… Propone acconciature futuristiche… Il colore degli occhi dai toni pastello si deposita anche sulle ciocche… come ad interpretare dei moderni graffiti urbani.Sotto dalla sfilata di United Colors of Benetton… Segue il trend del momento del Wet Look… Capelli con la riga di lato, con qualche ciocca che sfugge alla struttura e cerca di occupare la fronte.

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share