Grunge Blonde Hair Color

Se pensiamo che con l’anno 2020 si è appena aperta una nuova decade, è facile capire che gli anni ’90 devono essere considerati ufficialmente il nostro attuale “periodo vintage”… e come tale vengono recuperati e reinterpretati per adattarsi ai nostri gusti, anche se, talvolta, i trend nati in quel periodo non sono poi dei più facili da sposare attualmente… Uno di questi trend (a parte il gettonatissimo Bob con le punte all’insù) riguarda un particolare colore di capelli che si ispira volutamente al tono di biondo che Kurt Cobain, il cantante dei Nirvana, popolare proprio in quegli anni, sfoggiava sulla sua inconfondibile capigliatura. Non dimentichiamo che Kurt Cobain è stato una leggenda ed un’icona di quel periodo chiamato Grunge… e quindi per associazione di stili gli esperti definiscono questo tipo di colorazione il Grunge Blonde Hair Color

Ma in che cosa consiste in realtà il Grunge Blonde Hair Color?! E’ un biondo che non punta sulle sfumature sofisticate, graduali ed impercettibili… Con il Grunge Blonde non si è alla ricerca della tridimensionalità che il balayage o altre tecniche di colorazione regalano, ma piuttosto si vuole ottenere una presenza ben visibile di uno stacco di colore e di un contrasto tra ciocche più chiare e più scureUn biondo non omogeneo che a volte si diverte a mettere in evidenza le dark roots, le radici scure… Come se si mostrasse di proposito un lato ribelle del proprio carattere che non si preoccupa di seguire uno stile convenzionale… ma che si distingue dalla massa esternando una vera anima rock!

Sotto Kristen Stewart che da un po’ di anni sperimenta nuovi cambi di look sempre in chiave Grunge… Il suo biondo intervallato da sezioni scure con le radici in contrasto è ormai diventato una sua caratteristica distintiva… Sicuramente è la persona che meglio rappresenta lo spirito Grunge… e quella che si accosta perfettamente allo stile di Kurt CobainSotto sempre Kristen Stewart, che di recente per la prima del film Underwater, ha sfoggiato un taglio corto con un biondo che risulta raffazzonato e messy, e con le ciocche che sono a contrasto… dove sono evidenti le mèches tipiche degli anni ’90… Un effetto quasi a strisce!…Sotto Selena Gomez che spesso adotta lo stile Grunge per i suoi red carpet… In evidenza lo stacco delle dark roots che le conferiscono un allure rock-chicSotto Kate Moss… Viene considerata un’altra iconica rappresentante dello stile Grunge… e la sua chioma bionda è diventata famosa per questo gioco di contrasti che regalano quasi un effetto sorpresa sui capelli, soprattutto se sono lisci come i suoi… Uno stile non convenzionale che non sempre è portabile!… Infatti, in alcuni casi potrebbe cadere in un look dismesso e disordinato, soprattutto quando le radici e la ricrescita sono così in evidenza…Sotto Paris Jackson… La figlia di Michael Jackson… Recentemente anche lei gioca con lo stile Grunge Blonde… La parte dell’attaccatura dei capelli rimane in netta evidenza rispetto al resto della chioma…Sotto Frances Bean Cobain… La figlia di Kurt Cobain… Poteva rimanere indifferente allo stile Grunge divulgato 30 anni fa dal papà?! Messy, irriverente, contrasti ben visibili… Ha tutte le carte in regola per diventare la futura icona del Grunge Blonde

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Inverted Bob

Il caschetto è ormai da diverso tempo sulla cresta dell’onda delle tendenze haircut e non sembra intenzionato a cedere lo scettro… Ad ogni nuova stagione si reinventa, declinandosi in versioni sempre più accattivanti e sbarazzine. Abbiamo già visto la versione Chin Bob, il taglio quasi estremo all’altezza del mento… Ma tra le varie versioni c’è il cosiddetto Inverted Bob, una variazione in termini di simmetrie del classico caschetto che sembra essere già molto apprezzata per il nuovo autunno-inverno 2019/2020… ma che ha le sue origini negli anni ’90… E siccome quest’anno c’è il ritorno dei Nineties, gli hairstylist lo stanno riproponendo però con un’ottica contemporanea…

Sotto Jennifer Aniston

La particolarità di questo taglio è quella di essere più corto dietro e più lungo davanti. Lo si può eseguire mantenendo totalmente la forma piena e quindi senza nessuna scalatura ma solo con sfilature bilanciate nella parte sottostante del taglio… o creare una scalatura che è più alta nella parte posteriore e man mano che si va verso le parti laterali diminuisce per fondersi perfettamente con la lunghezza dei lati… La differenza con il Bob assimetrico degli anni ’90, è che in quel caso la scalatura da dietro a davanti era più accentuata, creando un vero e proprio “scalino”, e le punte davanti erano più lunghe e a volte anche “invadenti” sul viso… In questo caso invece la scalatura è più discreta e “le punte davanti” creano un contorno equilibrato che incornicia perfettamente il viso…

Sotto Khloé Kardashian

Sia che lo style finale sia ultraliscio o che sia morbido, con leggere waves… per essere un vero Inverted Bob, il “dislivello” tra la parte posteriore e quella anteriore, quindi si deve notare anche se appena accennato…

Sotto Naomi WattsSotto Gwyneth Paltrow

La forma del viso adatta per l’Inverted Bob, a parte l’ovale che viene definito il viso perfetto su cui potere fare di tutto, su queste linee di taglio sono ideali i visi con forme quadrate, rettangolari o a cuore. Si dovrebbe evitare sui visi molto allungati perché si accentuano i lineamenti…

Sotto Emily Ratajkowski

L’Inverted Bob può anche essere impreziosito da una frangetta… L’aspetto potrebbe assumere un’aria ancora più sofisticata ed elegante se il finish sarà ultraliscio…

Sotto Bryce Dallas Howard

Se invece si vuole avere un aspetto più informale e moderno si può optare per uno style leggermente messy… e così stravolgere le linee classiche…

Sotto Julianne Hough

E magari si potrebbe creare un ciuffo laterale per sdrammatizzare la frangia… praticamente è un taglio molto versatile…

Sotto Taylor Swift

La gestione dell’Inverted Bob, nonostante le linee geometriche, si presenta semplice in quanto non richiede una continua messa a punto del taglio… Ovviamente si dovrà tenere sotto controllo la scalatura… Se per esempio il “dislivello” non piace più si potrà attenuarlo con delle leggere sfilature davanti…

Sotto Selena Gomez

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Wet Look Anni ’90

Il ritorno degli anni ’90 sui capelli, non è evidente solo per l’uso degli accessori di ispirazione “nineties”, come gli elastici foderati, i famosi Scrunchies… o i mega fermagli diffusi ultimamente da tutte le case di Moda… ma si può vedere anche in uno stile particolare di acconciatura che è rispuntata con grande fervore nelle ultime sfilate e su tutti i red carpet… Si tratta del Wet Look l’hairstyle effetto bagnato, non solo pensato per la stagione estiva, ma lo vedremo anche nei prossimi mesi, e le ultime passerelle autunno/inverno 2019/2020 confermano questo revival… Pensate che negli anni ’90 una delle prime donne viste sfoggiare questo tipo di look elegante e raffinato, ma molto “alternativo” per quell’epoca, sia durante i servizi fotografici e sia in occasione dei red carpet, fu la principessa Lady Diana

Sotto Lady Diana fotografata da Mario TestinoSotto Lady Diana durante un evento di beneficenza

Quessto sta a dimostrare che il Wet Look è un’acconciatura totalmente “trasversale”… adatta sia per outfit casual e modaioli… e indicata anche per le occasioni esclusive dove si vuole apparire glamour e sofisticateCapelli lunghi, medi o cortisciolti, semi raccolti, raccolti in chignon o in ponytail… o addirittura con un ulteriore effetto messy… non importa… c’è un giusto effetto bagnato per tutte!

Sotto Bella Hadid per VersaceSotto Barbara Palvin per la rivista GQSotto Kim Kardashian con un moderno Wet Wavy Long BobSotto Rita OraSotto Selena GomezSotto sempre Selena Gomez per la rivista CosmopolitanSotto Julianne HoughSotto Emma WatsonSotto Carey Mulligan per la rivista Harper’s Bazaar
Sotto Lucy HaleSotto Cara Delevingne per Stella McCartneySotto Kendall Jenner per Chanel con uno Wet Chignon a conchigliaSotto Miriam LeoneSotto Chiara FerragniSotto sempre Chiara Ferragni con una Wet Ponytail Sotto Taylor Swift dimostra che non sempre bisogna portare indietro i capelliSotto Gigi HadidSotto sempre Gigi Hadid per PradaSotto Amber HeardSotto sempre Amber Heard con un Messy Wet HairlookSotto Bella HeathcoteSotto Rihanna per la rivista VOGUE

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Ricci d’Estate

E’ cosa risaputa che tra i capelli ricci e l’estate non c’è mai stato un grande “feeling”… per un semplice motivo: il nemico numero uno del riccio è il sudore, che appiattisce il riccio privandolo della sua elasticità… Infatti se si desidera avere un riccio curato, esteticamente perfetto, per tutta l’estate, è indispensabile preservare la salute del capello durante le frequenti esposizioni al sole, quindi si consiglia di abbondare sempre con prodotti solari protettivi e nutrienti, anche in versione spray per facilitare le applicazioni durante il giorno e maschere ristrutturanti da fare dopo la spiaggia

Sotto Emmy Rossum

Insomma la cura che va dedicata ai capelli ricci è fondamentale… per non ritrovarsi con una massa informe e crespa! Innanzitutto lo shampoo, che deve essere scelto specificamente per capelli ricci, mentre il balsamo non deve essere troppo pesante e soprattutto sarebbe meglio applicarlo solo sulle punte per non appesantire il tutto…

Sotto Jasmine Sanders

Per quanto riguarda l’asciugatura, utilizzare un diffusore per il phon, magari applicando prima una mousse o un prodotto termo-protettivo ed elasticizzante… Infine, si può applicare del gel per definire al meglio le ciocche e il riccio…

Sotto Shay Mitchell

Ormai dunque non è poi così difficile gestire i ricci, grazie anche a prodotti in grado di domarli, rendendoli più morbidi e gestibili… Il merito va soprattutto alla Moda che li ha riportati in auge stimolando gli hairstylist a studiare tagli e acconciature specifiche, abbiamo visto una grandissima varietà di forme: dal riccio naturale, ad un effetto very curly, a capelli afro… Quest’anno le tessiture diventano multiformi e prendono ispirazione dalla street culture

Sotto dalla sfilata di Louis Vuitton Spring/Summer 2019Sotto Bella HadidSotto dalla sfilata Moschino Spring/Summer 2019 Sotto Halle Berry

Sotto dalla sfilata di Etro Spring/Summer 2019Sotto Selena GomezSotto dalla sfilata di Mango Spring/Summer 2019Sotto Rita Ora

Inoltre, Bob e Lob, vere acconciature must have del momento, hanno dato un grosso aiuto perché si prestano alla perfezione non soltanto alle onde ma anche ai ricci… Ormai non è più difficile giocare con forme e lunghezze, grazie anche al ritrovato taglio Shag, ovvero “lo scalato ad arte” che riesce a dare una forma anche alle teste ricce più indomabili… Questa tendenza non esclude la frangia, che anche quest’anno potrà essere indossata anche da chi ha i capelli molto mossi e ricci

Sotto Greta FerroSotto Valeria GolinoSotto ZendayaSotto Alanna Arrington

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share

Festival di Cannes 2019

Si è appena conclusa la 72ª edizione del Festival di Cannes… Dunque, occhi puntati sulla Promenade de la Croisette per prendere spunto dalle celebrities che hanno sfilato su questo red carpet, sfoggiando le acconciature più di tendenza dell’anno 2019!

Sotto Margot Robbie… Un’acconciatura per nulla complessa, in puro stile hippie girl… Il risultato sono state 4 piccole trecce all’altezza dell’attaccatura dei capelli, sciolte nelle lunghezze e con la riga in mezzo…Sotto Marion Cotillard… Senza dubbio questo è l’anno del cerchietto… Lei lo sceglie stretto in stile minimal, portando indietro una chioma illuminata da delle highlights sulle lunghezze e punteSotto Hellen Mirren… Una giusta combinazione tra lo stile raffinato e l’azzardo sbarazzino… Protagonista è la nuance soft-peachy pink colorSotto Guan Xiaotong… Elegante cignon ma volutamente imperfetto… con quel ciuffo che fa capolino, come se sfuggisse apposta allo schema…Sotto Delphine Wespiser… Interpreta il red-velvet in modo magistrale… il colore dei capelli è audace e si intona perfettamente con il suo out-fit….Sotto Bella Hadid… Acconciatura tiratissima, segue la tendenza del “tirato diviso da una riga centrale”… ma alle estremità sfuggono dei riccioli ben definiti… Il perfetto mix di due texture diverse di capelliSotto Petra NemcováCapelli voluminosi estremamente curati che riprendono lo stile ridondante dei gioielli che indossa…Sotto Amber Heard… Impeccabile e azzeccato è il suo lo stile wet, tirato sui lati con un po’ di volume sul davanti…Sotto Shailene Woodley… Un chioma divisa da una riga centrale con delle lunghe onde sinuose e un delicato effetto wetSotto Priyanka Chopra… Chioma XXL, sfoggia un stile peek-a-boo da diva di Hollywood degli anni d’oro… alla Veronica LakeSotto Frederique Bel… Una pettinatura costruita in “multi-layers”, cioè su vari strati… Un moderno chignon che sfida la sforza della gravità…Sotto Deepika Padukone… Una ponytail futuristica, tenuta su da un nodo extralarge fatto con le ciocche della stessa chioma, lavorate in stile “bold”Sotto Elle Fanning… Raccolto realizzato con una crown braid, cioè una treccia a corona, con qualche accenno floreale che riprende la fantasia del suo abito…Sotto Chris Lee… Questo taglio è definito “Short Shag”, perfettamente disordinato, nella tonalità più vibrante e affascinante dell’Ultra VioletSotto Gelila BekeleVoluminosi ricci arricchiti da semplici highlights che alleggeriscono e rendono più soffici i contorniSotto Selena Gomez… Sempre seguendo la tendenza del “tirato ma diviso da una riga centarle”… sfoggia uno chignon chiuso in maniera elegante da due nodiSotto Melissa SattaPettinatura morbida semi raccolta che mette bene in risalto le sfumature sui capelli…Sotto Elsa Hosk… Sceglie un semi raccolto con una treccia che funge da cerchietto… La parte frontale è resa voluminosa alle radici… e i restanti capelli vengono tirati in maniera ordinata con delle forcine “invisibili”Sotto Chiara Ferragni… Sorprende la scelta della influencer italiana di usare una parrucca per il red carpet… ma in realtà anticipa la tendenza della prossima stagione (lo aveva già fatto Ilary Blasy in televisione nei mesi scorsi) di “giocare” con le parrucche per catalizzare l’attenzione dei followers… In questo caso sceglie un caschetto con delle flat wavesSotto Sara Sampaio… Non è il solito chignon, ma un mega up-do centrale sulla nuca, che ha come protagonista sulla parte frontale un ciuffo dall’aspetto “appuntito”… Il giusto compromesso tra il fascino e lo stile futuristico…

A cura di ©www.SoniaBaglieri.com

Share